Primo Piano

Conte-Zhang, niente incontro? Inter chiara: dal mercato 80 milioni di attivo – Sky

Conte e Zhang potrebbero non doversi più incontrare, ma questo non cambia il discorso legato all’allenatore. Gianluca Di Marzio, nel corso di “23” su Sky Sport, spiega come la proprietà abbia in realtà già dato ai dirigenti i programmi per la prossima stagione.

SI CHIUDE O NO? – L’Inter deve definire l’allenatore per la prossima stagione. Secondo Gianluca Di Marzio la situazione non è ancora chiara: «Per Antonio Conte non c’è la certezza che rimarrà allenatore dell’Inter nella prossima stagione, ma più probabile lui di Andrea Pirlo. E non c’è nemmeno, probabilmente, la volontà di fare quel famoso incontro con Steven Zhang, perché non c’è più necessità. Quello che abbiamo ricostruito è che Zhang ha comunicato a Giuseppe Marotta e Piero Ausilio le linee guida della prossima stagione. Sono: riduzione degli stipendi del 15-20% e mercato che deve portare un attivo di settanta-ottanta milioni. Questo cosa vuol dire? Che se devi incassare questi soldi, di cartellini, o vendi giocatori piccoli ma è difficile o uno degli intoccabili nella testa di Conte dovrà essere sacrificato. Poi quale lo stabilirà il mercato, a seconda delle offerte e delle richieste che arriveranno».

QUALI SCENARI? – Di Marzio valuta cosa potrà succedere. Rispetto alle voci del pomeriggio (vedi articolo) ora le strade sembrano essersi ridotte a due: «Marotta e Ausilio hanno spiegato questo a Conte, che ha detto di voler vincere e non voler perdere i big. Ci sono due strade: il lavoro diplomatico della dirigenza, per cercare di far capire a Conte che possono accontentarlo su altre cose e costruire un’Inter forte, oppure la risoluzione consensuale. Non si scappa, ma si può anche arrivare a una transazione. È un lavoro che l’Inter, in questi due o tre giorni, cercherà di portare a risultato. Si augura che Conte rimanga, ma sarà da risolvere nel tempo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button