Primo Piano

Conte: “Lukaku è incredibile. Inter? Il progetto è solo all’inizio”

Antonio Conte ha concesso una lunga intervista al quotidiano inglese “The Telegraph”. In questa prima parte vi proponiamo i passaggi salienti sulla sua esperienza all’Inter e sul rapporto di lunga data con Romelu Lukaku

IL DIVORZIO COL CHELSEA Conte parla del divorzio col Chelsea con un riferimento a Lukaku, da lui chiesto e finalmente ottenuto all’Inter: «Ho chiesto due giocatori e ci eravamo molto vicini. Uno era Lukaku, l’altro van Djk. Questi due giocatori erano molto vicini. Eravamo in contatto ogni giorno e ho sempre detto che con questi due avremmo migliorato la squadra del 30%. Penso che forse abbiamo perso lo slancio per portare il Chelsea al vertice e rimanerci per molti anni. Peccato non sia successo, Romelu sta dimostrando all’Inter che la mia idea era giusta e anche van Dijk ha dimostrato con il Liverpool che la mia idea era quella giusta per il club».

IL RAPPORTO CON LUKAKU – Conte parla anche del suo rapporto con l’attaccante belga: «Sarebbe stata una storia diversa se fossi stato l’allenatore di Romelu. E’ un giocatore incredibile e ha molto spazio per migliorare. In un anno all’Inter è migliorato molto perché vuole imparare e credo di essere un insegnante per lui. Può continuare a migliorare per diventare uno dei migliori attaccanti al mondo».

LA STAGIONE SCORSA – Conte fa un bilancio positivo della sua prima stagione sulla panchina dell’Inter: «Onestamente credo che la scorsa stagione abbiamo fatto qualcosa di incredibile. Finire un punto dietro la Juventus, giocare la semifinale di Coppa Italia e la finale di Europa League penso sia stato importante. Il nostro progetto è solo all’inizio e stiamo creando le basi, le fondamenta, per dare a questo club la possibilità di rimanere al massimo livello ed essere competitivo per provare a vincere qualcosa in ogni stagione».

LE ASPETTATIVE – Conte parla delle aspettative intorno a lui: «So che le aspettative su me stesso sono molto alte e per questo, molte volte, subisco delle critiche. Avere questa aspettativa significa che mi considerano bravo nel mio lavoro».

LE FONDAMENTA – Conte sostiene che l’Inter stia solo gettando le fondamenta: «E’ importante creare una base solida ed essere preparati, quindi vincere. A volte arrivi e riesci a fare da subito un lavoro incredibile, è successo con la Juventus e con il Chelsea. All’Inter sono arrivato dopo 10 anni che il club non vince e quando non vinci per 10 anni significa che ci sono da cambiare tante cose, serve tempo per farlo».

fonte: telegraph.co.uk

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh