Conte: “Inter più ampia, vi spiego Young. Vecino out. Politano-Spinazzola…”

Articolo di
18 Gennaio 2020, 14:18
Antonio Conte in conferenza stampa Antonio Conte in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte – protagonista in conferenza stampa alla vigilia di Lecce-Inter, ventesima giornata del Campionato Italiano di Serie A 2019/20 – risponde alle domande sulla prima partita del girone di ritorno e ovviamente non può far finta di nulla sulle questioni legate al mercato. Dall’arrivo di Young allo scambio Politano-Spinazzola saltato, passando per Vecino e altri. Ecco il contenuto ripreso in diretta da Inter-News.it

CONTE IN CONFERENZA – La conferenza stampa di Antonio Conte inizia con un pensiero per la scomparsa dell’ex centravanti dell’Inter: «Sono dispiaciuto per la morte di Pietro Anastasi, sono vicino a questo momento doloroso. Ho avuto il piacere di conoscerlo personalmente ed era veramente una grande persona». Di seguito il botta-risposta con i giornalisti presenti in sala stampa.

Che squadra ti aspetti contro il Lecce?
Penso che il Lecce stia facendo il suo percorso, è partito per lottare per non retrocedere e ha disputato buone gare. Cerca sempre di esprimere un buon calcio per ottenere il risultato. Se il campionato fosse finito all’andata, sarebbe salvo. Ora c’è il ritorno, c’è un buon allenatore con una buona squadra. Gli auguro ogni bene essendo io di Lecce (sorride, ndr), ma certamente dopo la partita contro di noi.

Tornare a Lecce ti evoca emozioni particolari?
Sicuramente. Inevitabile che tornare a Lecce rappresenta sempre una grande emozione, lì sono nato, cresciuto e diventato uomo. Ho tutti i parenti lì. Tornare al Via del Mare è un’emozione perché lì ho esordito e ho fatto tanti anni al Lecce. Rimarrà sempre nel mio cuore, ma domani vado come allenatore dell’Inter, da avversario, e cercheremo di batterci.

Dispiaciuto delle parole di Mourinho su di te nella questione mercato?
Assolutamente no. Questa è normale amministrazione. Con Mourinho ci conosciamo, non c’è nessun problema.

Questa partita diventa molto più importante di quella che non sembra?
Assolutamente, anche perché di abbordabile questa partita non ha niente. L’ho detto anche ai ragazzi: nella prima partita del girone di ritorno bisogna rimanere concentrati come nelle ultime partite. Sappiamo di affrontare una squadra che vuole fare punti giocando in casa. Bisogna alzare la soglia dell’attenzione e tenerla altissima. Servono stabilità e segnali di concretezza in tutto, mi aspetto anche questo domani.

Young è già pronto per la trasferta di Lecce?
Young è appena arrivato, come può pensare di venire già a Lecce e inserirlo? La squadra lavora da sei mesi con me. Young è arrivato oggi, farà allenamento oggi e domani, poi dalla prossima settimana inizierà a entrare dentro la nostra idea. Poi eventualmente sarà disponibile per Inter-Cagliari.

Qual è la prima cosa che ti aspetti per il girone di ritorno?
La stessa disponibilità che i giocatori hanno avuto nel girone di andata. Mi aspetto di ricominciare con questo.

Cosa serve per colmare il gap con la Juventus e ti aspettavi già altri rinforzi?
Ripetere quanto fatto all’andata sarà molto molto difficile. L’unica cosa che possiamo fare per ripetere quel girone è allenarci ancora di più, fare le cose con lo stesso entusiasmo e stessa predisposizione. Questo è molto importante. Per il resto andremo a Lecce con il gruppo di calciatori che conoscete, contento di fare questo.

In questo periodo di mercato com’è la gestione?
Sicuramente è il periodo più difficile per un allenatore perché devi gestire tante situazione sul campo che magari escono sui giornali, alcune sono veritiere e altre meno che comportano virus da gestire nella stessa maniera. Non è semplice, bisogna confidare sempre nella bravura e professionalità di questi ragazzi di stare sul pezzo, concentrati, pensando che in questo momento stanno giocando per una squadra, in generale, senza farsi trascinare da altri pensieri.

Vecino è a disposizione e Politano come sta?
Vecino non è a disposizione. Per quanto riguarda Spinazzola-Politano, i giocatori sanno della scelta tecnica che ho fatto e sono rimasto a quella. Per altre cose dovete chiedere ad altri.

Come pensi di utilizzare tatticamente Young?
Stiamo parlando di un giocatore super esperto. Ha 34 anni, ha avuto un suo percorso importante. Nel Manchester United a volte giocava a sinistra e a volte a destra, è duttile. Nasce ala, diventa terzino, può fare il quinto come ha fatto quando lo United ha giocato a tre dietro. Per me Young è un giocatore affidabile, in questo momento abbiamo bisogno di questi giocatori. Possono completare la rosa creando meno ansia e stress se ci sono infortuni o qualcuno non recupera in tempo.

Il ritorno di Politano può essere difficile da gestire e i discorsi sono stati fatti anche ad altri giocatori in uscita?
Sono situazioni da gestire. Nella testa di Politano, era già a Roma e voleva fare questa cosa, quindi sarà da gestire. Il mercato scade il 31 gennaio, in dodici giorni cercheremo di vedere. Per il mercato c’è chi se ne occupa personalmente e cercherà di risolvere la cosa nel migliore dei modi. I discorsi tecnici li affronto solo con chi mi viene a chiedere le cose, io do loro risposte. A volte devi anche “accettare” alcune situazioni. La mia porta è sempre aperta per ascoltare tutto e tutti.

Quale difficoltà può trovare Young in Serie A dal punto di vista tattico?
In questo ruolo le difficoltà tattiche saranno veramente nulle, per il quinto da questo punto di vista non ci sono tantissime cose da fare. Forse dei ruoli nella mia idea è quello più semplice. Young ha le caratteristiche per farlo, ha grande esperienza, ha tutta una carriera alle spalle e viene qui con grande entusiasmo perché ha avuto la possibilità di fare questa nuova esperienza. Visto che non giocava tanto allo United, con cui ha giocato veramente poco, l’unico problema che posso vedere è riportarlo a una condizione giusta per tenere botta. Però il ragazzo c’è, ha entusiasmo e voglia. Questa è la cosa più importante.

Termina qui la conferenza stampa di Conte alla vigilia di Lecce-Inter di Serie A (vedi articolo LIVE).



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.