Conte: “Inter-Barcellona? Intanto non voglio vedere risultati! Pubblico…”

Articolo di
7 Dicembre 2019, 00:07
Conte LIVE in conferenza stampa Conte LIVE in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte si è presentato in sala stampa dopo Inter-Roma 0-0, anticipo della quindicesima giornata di Serie A. Questa la conferenza del tecnico nerazzurro, con le risposte a quanto chiesto dai giornalisti presenti.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Inter-Roma.

Stanno crescendo le prestazioni di Godin e Vecino, che avevano avuto problemi. Possono crescere di più?

Io penso che tutta la squadra sia cresciuta. Nella difficoltà tanti giocatori stano crescendo come personalità e responsabilità, se devo vedere il bicchiere mezzo pieno vedo questa crescita di tutti. Guai a chi tocca i miei ragazzi, sono troppo orgoglioso di essere il loro allenatore.

Come si prepara Inter-Barcellona?

Intanto dirò di non far vedere il risultato sul tabellone, non voglio vedere risultati dagli altri campi. Penso che, per le prestazioni sugli altri campi in Champions League, meriteremmo di andare avanti. Sappiamo che c’è una partita contro un avversario che è il Barcellona, dobbiamo avere grandissimo rispetto. Sappiamo che, al tempo stesso, abbiamo nelle nostre mani la possibilità. Faccio un altro appello, e ribadisco un’altra volta, che bisogna stare uniti e compatti e spingere questi ragazzi oltre l’ostacolo, perché lo meritano. Oggi, se avessi perso la partita, sarei stato lo stesso soddisfatto perché i ragazzi hanno dato tutto. Mi dispiace che non venga riconosciuto, e che qualche ragazzo con meno esperienza di San Siro venga preso di mira. Questo vuol dire non voler bene all’Inter, io mi metto lì e sono cavoli amari.

Brozovic gli avversari hanno imparato a mettergli l’uomo addosso. Oggi capitava che il centrocampo fosse svuotato, è il massimo che si riesce a fare?

A livello di produzione di gioco sapete benissimo che noi abbiamo un gioco comunque con un obiettivo, quello di verticalizzare. C’è magari a chi piace giocare in orizzontale, quando andiamo in orizzontale stiamo preparando comunque un attacco, che non prevede venti o trenta passaggi. Siamo più diretti, ho un’idea di calcio che anche oggi ha prodotto cinque o sei situazioni limpide. Se non sbaglio l’Inter aveva fatto sempre gol, abbiamo sempre creato delle situazioni. È sempre un modo di vedere il calcio, a volte sento parlare di dominio di gioco e va bene tutto, ma bisogna fare gol. Penso che anche pressare alti, rubare palla alta, è un qualcosa di bello da vedere, le combinazioni fra le punte sono belli da vedere e i cambi di gioco sono belli da vedere. È sempre soggettivo il calcio, però bisogna sempre avere grande rispetto. Ripeto: ognuno di noi ha una propria idea, cerco di portare una mia idea ai calciatori che penso abbia portato dei frutti. Qualcosina l’ho vinta, ecco.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE