Conte: “Barcellona? Partita intensa per metterli in difficoltà. Tifo Inter…”

Articolo di
28 settembre 2019, 20:56
Conte LIVE in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte ha tenuto la conferenza stampa nel post partita di Sampdoria-Inter, anticipo terminato 1-3 per la sesta giornata di Serie A. Queste le parole del tecnico in sala stampa al Ferraris.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte al termine di Sampdoria-Inter.

Sembrava una prova di forza e convinzione: cambiano i giocatori ma la squadra sembra migliorare di partita in partita.

Sicuramente è stata una buonissima prestazione. Nel primo tempo penso che abbiamo fatto veramente molto molto bene, creato tantissime situazioni e la rete annullata a Candreva che mi lascia un po’ perplesso, però c’è il VAR per vedere. Il secondo tempo abbiamo iniziato bene, perché abbiamo creato un’altra situazione per fare gol, poi è successo l’imponderabile: da una situazione dove potevamo fare 0-3 e ammazzare la partita abbiamo avuto un’espulsione e cinque minuti dopo la Sampdoria ha fatto gol. Ci poteva ammazzare, invece c’è stata una grande reazione da parte dei ragazzi. Chiaramente ho dovuto fare dei cambi e mi sono dovuto prendere anche dei rischi, perché li ho fatti attorno al 55’. Sapevo che era cambiata la partita e bisognava cambiare tipo di situazione, dovevo cambiare giocatori come Candreva che avevano fatto molto bene. Abbiamo fatto il terzo gol e sono contento, ma mi sarei augurato di evitare questo dispendio di energia. Certi giocatori hanno sempre giocato, ora andiamo ad affrontare un impegno importante in Champions League contro il Barcellona. Il bicchiere mezzo pieno è che situazioni del genere sei contento che arrivano ora perché è andata bene, è un segnale anche da questo punto di vista.

Sei vittorie su sei e la settimana che viene prima Barcellona e poi Juventus, cosa può dire di questo avvio di stagione?

Al di là di qualsiasi risultato avvenga c’è tutto un campionato dietro, c’è tutta ancora una Champions League da giocare. Noi fino ad adesso siamo stati bravi, perché siamo alla quinta partita e abbiamo toppato solo in Champions League, ci siamo fatti un po’ sorprendere dallo Slavia Praga ma poi abbiamo inanellato tre vittorie in campionato. Adesso c’è questa partita al Camp Nou contro il Barcellona, abbiamo bisogno di recuperare energie e preparare questa partita nella giusta maniera. Dobbiamo fare una partita comunque intensa per mettere in difficoltà il Barcellona, in più devi essere bravo nel palleggio, nella costruzione e nel limitare e non farli giocare. Se iniziano a giocare diventa un problema.

Al fischio finale c’erano tanti tifosi dell’Inter, e ti sei rivolto verso il settore. È partito possente il coro a scandire il nome di Conte, si sta creando il feeling?

I nostri tifosi ci hanno supportato oggi dal primo fino all’ultimo, facendosi sentire soprattutto nel momento di difficoltà. È inevitabile che a fine partita c’era da scaricare una pressione non leggera, ed ero convinto che anche i nostri tifosi erano belli in sofferenza durante il secondo tempo. È stato bello condividere con loro e con i ragazzi la gioia di un’altra vittoria, mi vedete come sono e se ho bisogno di esultare era perché sentivo di dover esultare e condividere la gioia coi nostri tifosi.

Sei vittorie su sei, se dovessi descrivere il secondo miglior inizio della storia dell’Inter di che cosa è frutto?

Sicuramente è frutto di tanto lavoro e di tanta disponibilità da parte dei ragazzi. Questo sicuramente, non ci sono altre spiegazioni. Lavoro e disponibilità a lavorare da parte dei ragazzi, come ho detto anche in passato non è che è matematico che arrivi in un nuovo club e trovi disponibilità così come l’ho trovata io da parte dei ragazzi. Io darò sempre tutto me stesso perché loro mi danno tutto loro stessi, questo è importante.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE