Primo Piano

Ceferin: «Niente UEFA a chi resta in Super League! E pagheranno tutti»

Ceferin – Presidente della UEFA -, intervistato dall’agenzia americana Associated Press, conferma che la prossima settimana arriverà la decisione sulle conseguenze per i Club Fondatori della Super League. E c’è un quartetto che rischia grosso

PROGETTO MORTO – I quattro Club Fondatori ancora fedeli alla Super League devono ufficializzare l’uscita dal progetto oppure rischiano seriamente di essere esclusi dalla UEFA Champions League (o Europa League, ovviamente in base al piazzamento stagionale, ndr). Questa la “minaccia” del Presidente Aleksander Ceferin alle italiane (Juventus e Milan) e spagnole (Barcellona e Real Madrid) ancora coinvolte: «È chiaro che i club dovranno decidere se essere in Super League o tra i club europei. Se scelgono la Super League, allora non giocheranno in Champions League, ovviamente. E se sono pronti a farlo, possono giocare nella loro stessa competizione. Stiamo ancora aspettando la perizia legale e poi diremo, ma tutti devono affrontare le conseguenze per le loro decisioni e lo sanno. Per me la situazione è molto diversa tra i club che hanno ammesso il loro errore – e hanno detto di lasciare il progetto – e gli altri che sanno che il progetto è morto, ma probabilmente non vogliono crederci. Oggi al Comitato Esecutivo UEFA ci siamo accordati con le federazioni calcistiche, le federazioni nazionali e le leghe interessate. La prossima settimana prenderemo le decisioni e vedremo. Sarebbe bello poter vedere cosa possiamo fare tutti insieme». Pertanto, dalla parole di Ceferin si evince che l’Inter non rischia grosso a livello UEFA, a differenza delle altre quattro…

Fonte: Associated Press – Rob Harris

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button