Primo Piano

Calhanoglu: «Scudetto? Spero di vincerlo con l’Inter! Inzaghi mi piace»

Calhanoglu in una lunga intervista concessa al Corriere dello Sport (vedi prima parte), ha parlato della lotta scudetto e delle prime impressioni dei compagni, prima di soffermarsi sul suo nuovo allenatore.

PRIMO GOLCalhanoglu parla del suo primo gol con la maglia dell’Inter: «È stato bello partire in quel modo e sentire i tifosi che mi applaudivano. Un campionato e mezzo senza la gente non è stato un gran vedere, mentre ora piano piano torniamo alla normalità. Il calcio così è migliore. In cosa dovrei essere più incisivo? Dovete chiederlo all’allenatore. Lui mi dice cosa devo fare e io cerco di eseguire. Anche se non sono decisivo con una giocata, lavoro per la squadra, do il 100% come tutti gli altri perché non vogliamo che la squadra vada in difficoltà».

LOTTA SCUDETTO – Calhanoglu parla della lotta scudetto e dell’inizio di stagione della Juventus: «Non è giusto che io parli della Juventus, anche perché tutti i club hanno alti e bassi durante una stagione. Tutti rispettano i bianconeri perché non sai cosa può succedere nei prossimi mesi. Io preferisco parlare di noi. Tante squadre possono inserirsi e lottare fino all’ultimo: la Roma e il Napoli hanno avuto un grande inizio, ma anche l’Atalanta è lì. E non so chi altri si potrà aggiungere. Noi siamo favoriti dopo la vittoria dello scorso anno. Scudetto? Spero che vinceremo il prossimo insieme, magari quest’anno».

SU INZAGHI – Calhanoglu conclude parlando del suo nuovo allenatore e di chi lo ha impressionato di più tra i compagni: «Prima di firmare per l’Inter ho parlato più volte al telefono con lui e da quello che mi diceva, si vedeva che mi voleva. Il mister è uno che punta sempre a vincere, ma lo avevo capito anche giocandoci contro. Con lui ho instaurato un grande feeling: mi piace il suo modo di lavorare, l’adrenalina che ti trasmette e le motivazioni che ti dà. Chi mi ha impressionato di più all’Inter? Sono ottimi giocatori e, per un motivo o per l’altro, dovrei citarli tutti. Se volete solo un nome dico Skriniar, una grande persona, un grande difensore e un grande carattere».

Fonte: Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button