Cagliari-Inter, altro crollo dei nerazzurri: 2-1. Terzo posto a rischio

Articolo di
1 marzo 2019, 22:27
Leonardo Pavoletti Cagliari-Parma

Termina Cagliari-Inter: nella ripresa i nerazzurri non riescono a ribaltare la partita, con il Cagliari che può anche permettersi di sbagliare un rigore. Clicca QUI per leggere la cronaca dettagliata della partita, a cura di Inter-news.it

SECONDO TEMPO – Dopo il primo tempo finito sul punteggio di 2-1, riprende Cagliari-Inter. I nerazzurri provano subito a recuperare lo svantaggio con due tentativi di Lautaro Martinez e Politano, ma i rispettivi tiri finiscono lontani dalla porta di Alessio Cragno. Al 55′ la squadra di Spalletti va per due volte vicina alla rete: prima ci prova Politano da distanza ravvicinata, ma Cragno con un intervento miracoloso gli nega il gol, poi ci prova Lautaro sugli sviluppi dell’azione ed è ancora il portiere dei sardi a dire di no con un altro grande intervento. Al 68′ arriva il primo cambio della sfida, con Borja Valero che entra al posto di Matias Vecino. Maran risponde alla sostituzione togliendo Cigarini e inserendo Bradaric un minuto dopo. Al 78′ altra occasione per Lautaro Martinez che raccoglie di testa un cross di D’Ambrosio, ma il suo colpo di testa finisce di un soffio a lato della porta di Cragno. Al 81′ secondo cambio per Maran, con Joao Pedro che lascia spazio a Despodov. Al 83′ Borja Valero si mangia un gol incredibile: l’ex Fiorentina si libera in mezzo all’area a pochi passi da Cragno, ma il suo tiro finisce alto sopra la porta. Poco dopo arriva anche il secondo cambio di Spalletti: Candreva entra al posto di Asamoah. Al 85′ ennesima occasione del secondo tempo non sfruttata dagli ospiti: Lautaro lotta in area e da posizione defilata prova il tiro verso la porta, ma la palla si stampa sul palo ed esce. Al 86′ terzo e ultimo cambio per la formazione sarda, con Padoin che entra al posto di Ionita. Al 87′ anche l’allenatore nerazzurro si gioca l’ultima carta, inserendo Ranocchia al posto di Brozovic. Al 91′ contropiede della squadra di casa, Despodov si libera in area e Skriniar commette fallo. Sul dischetto si presenta Pavoletti, ma il suo tiro finisce altissimo. Nonostante i 6 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, i nerazzurri non riescono a ribaltare la partita, che termina 2-1. Ora il terzo posto è a rischio, con il Milan che in caso di vittoria a San Siro contro il Sassuolo può superare i cugini.

CAGLIARI 2 – 1 INTER

MARCATORI: Ceppitelli (C) al 31′, Lautaro Martinez (I) al 38′, Pavoletti (C) al 44′

CAGLIARI (4-3-1-2): 28 Cragno; 33 Srna, 23 Ceppitelli (C), 19 Pisacane, 3 Pellegrini; 24 Faragò, 8 Cigarini, 21 Ionita; 18 Barella; 10 Joao Pedro, 30 Pavoletti.

A disposizione: 1 Rafael, 16 Aresti; 12 Cacciatore, 20 Padoin, 22 Lykogiannis, 26 Leverbe; 6 Bradaric, 17 Oliva; 32 Despodov, 36 Doratiotto, 77 Thereau.

Allenatore: Rolando Maran

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic (C); 33 D’Ambrosio, 6 de Vrij, 37 Skriniar, 18 Asamoah; 8 Vecino, 77 Brozovic; 16 Politano, 14 Nainggolan, 44 Perisic; 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 27 Padelli; 13 Ranocchia, 21 Cedric Soares, 23 Miranda, 29 Dalbert; 5 Gagliardini, 15 Joao Mario, 20 Borja Valero; 87 Candreva, 61 Colidio.

Allenatore: Luciano Spalletti

NOTE: ; Ammoniti: Cigarini (C) al 8′, Joao Pedro (C) al 20′, Skriniar (I) al 29′, Vecino (I) al 66′, Brozovic (I) al 71′, Faragò (C) al 76′, Pavoletti (C) al 79′ ; Sostituzioni: Borja Valero per Vecino (I) al 68′, Bradaric per Cigarini (C) al 69′, Despodov per Joao Pedro (C) al 81′, Candreva per Asamoah (I) al 83′, Padoin per Ionita (C) al 86′, Ranocchia per Brozovic (I) al 87′; Recupero: 2′ (pt), 6′ (st)

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE