CalciomercatoPrimo Piano

Brazao come Colidio? L’Inter valuta le due opzioni per il futuro del portiere

Brazao al momento risulta essere un calciatore della rosa dell’Inter, sebbene non sia inserito in nessuna lista. L’infortunio a ridosso dell’inizio della stagione ha complicato i piani nerazzurri per il portiere brasiliano, che a gennaio può emulare il coetaneo Colidio per tornare in campo

ULTIMO ESUBERO – In attesa di annunci ufficiali riguardanti il futuro di Facundo Colidio (vedi articolo), in casa Inter si ragiona anche sull’ultimo esubero rimasto in rosa dopo la chiusura del mercato estivo. Si tratta ovviamente del portiere Gabriel Brazao, bloccato a Milano in seguito alla rottura del legamento crociato anteriore. E alla conseguente operazione post-infortunio. Il classe 2000 brasiliano sta già lavorando al suo rientro. Ed entro la fine di gennaio, terminata la fase clou della riabilitazione, spera di poter trovare una soluzione in grado di regalagli minutaggio nella seconda parte della stagione. La speranza, forse anche ottimistica visti i lunghi tempi di recupero, è quella di tornare in campo già a febbraio. Ovviamente non con la maglia dell’Inter, che già non “prevede” il dodicesimo (vedi focus). E come nel caso del coetaneo Colidio, l’opzione più facile sembra dietro l’angolo. Ma in questo caso non è l’unica.

Brazao in uscita dall’Inter: doppia ipotesi di mercato

DUE OPZIONI – Prima dell’infortunio, per Brazao si erano fatte diverse ipotesi. Soprattutto in Italia, ma non in Serie A. Le intenzioni erano quelle di cederlo in prestito in Serie B per fargli trovare continuità dopo i fallimentari prestiti in Spagna (Albacete prima e Real Oviedo dopo). Dalla seconda serie spagnola a quella italiana, quindi. Un discorso che potrà riaprirsi a gennaio, sebbene oggi ci siano situazioni un po’ troppo complicate in Serie B e Brazao necessita di una soluzione idealmente senza pressioni aggiuntive. Per questo motivo avanza l’ipotesi del ritorno in Patria. In particolare, del ritorno a casa. Il Cruzeiro è pronto a intavolare un’operazione con l’Inter per ottenere il prestito del portiere, cresciuto nel proprio vivaio. Resta da capire se l’Inter è intenzionata a impegnarsi per un anno (tutto il 2022, ndr) con il club brasiliano oppure preferisce controllarlo da vicino in Italia per i prossimi cinque-sei mesi, e valutare meglio il suo futuro in vista della prossima stagione. Anche perché, tra i pali, in casa Inter sono previsti dei ribaltoni alle “spalle” del capitano Samir Handanovic (vedi focus). Che ne sarà di Brazao?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Cambia le impostazioni della privacy
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh