Primo Piano

Biraghi: “Inter, tornare il mio sogno! Voglio lasciare un segno. Juventus…”

Il difensore dell’Inter Cristiano Biraghi, titolare ieri con la maglia della nazionale, ha concesso un’intervista ai microfoni di Matteo Barzaghi per “Sky Sport”

LA MAGLIA AZZURRA – Biraghi non nasconde l’emozione per aver giocato in Nazionale, ma ora si concentra subito sull’Inter: «Vestire la maglia azzurra è sempre un onore e un’emozione, poi una volta tornati dalla Nazionale ho subito la testa all’Inter perché domenica abbiamo una partita importantissima quindi è importante avere la mentalità giusta».

RIPRENDERE A VINCERE – Biraghi ha lasciato l’Inter per il ritiro della Nazionale dopo la sconfitta contro la Juventus, ora vuole ripartire: «Siamo carichi, c’è quella voglia di riprendere subito il cammino della vittoria. Sappiamo che abbiamo affrontato una squadra difficile, purtroppo il risultato non è andato bene, ma analizzeremo le cose andate meno bene per cercare di migliorarle».

LA SCONFITTA CONTRO LA JUVENTUS – Biraghi torna sulla sconfitta contro la Juventus: «Non è una sconfitta che ci fa cambiare il nostro modo di pensare e di giocare e la mentalità che ci dà il mister, anzi, deve essere una sconfitta che ci deve bruciare dentro, dobbiamo prendere tutto quello che abbiamo fatto meno bene per fare meglio e migliorare di partita in partita».

GLI INFORTUNI DI SANCHEZ E D’AMBROSIO – Biraghi dedica un pensiero a D’Ambrosio e Sanchez, infortunati in nazionale: «Sicuramente gli infortuni fanno parte della stagione, abbiamo perso due giocatori importanti, dispiace per loro e speriamo si riprendano al più presto ma siamo tranquilli perché abbiamo altri giocatori che quando scenderanno in campo faranno bene».

IL RITORNO ALL’INTER – Biraghi ha parlato del ritorno all’Inter dopo gli anni del settore giovanile: «Per me è stata una cosa bellissima, un sogno che si è realizzato. Sono andato via a 18 anni, sono tornato da uomo e sono contento di essere qua. E’ il sogno per cui ho lavorato tutti i giorni fino ad oggi, è normale che non mi voglio fermare, voglio lasciare un segno con questa società e con questi colori».

LA SCONFITTA CONTRO LA JUVENTUS MOMENTO DI CRESCITA – Biraghi sostiene che la sconfitta contro la Juventus debba rappresentare un momento per crescere: «Noi abbiamo iniziato questo percorso sapendo che è un ciclo nuovo e che ci possono essere e ci saranno difficoltà, l’importante è affrontarle con la voglia di migliorare giorno dopo giorno, questa è la mentalità che dobbiamo avere».

SASSUOLO E BORUSSIA DORTMUND LE PROSSIME SFIDE – Biraghi si concentra sulle prossime sfide: «Intanto domenica abbiamo una partita importantissima e vogliamo vincerla, col Borussia abbiamo la fortuna di giocarla in casa e avremo una spinta in più».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.