Ausilio: “Pastore? Non c’erano le condizioni. Su Icardi e Brozovic…”

Articolo di
31 gennaio 2018, 22:50

Piero Ausilio ha parlato del mercato dell’Inter e dei mancati acquisti ai microfoni dei giornalisti presenti all’uscita dalla sede dell’Inter. Di seguito le dichiarazioni del Direttore Sportivo dell’Inter, riportate da SkySport

PASTORE E IL MERCATO – «Non c’è mai stata una trattativa per Pastore. Già l’altro giorno ho detto che non c’erano le condizioni economiche, non tecniche. Sarebbe importante per qualsiasi squadra. Siamo sempre stati chiari dicendo che non c’erano le condizioni: il PSG non ha mai aperto al prestito con diritto di riscatto. Mercato? Le valutazioni le da il campo. L’Inter è in linea con i suoi obiettivi: il chiaro obiettivo è la Champions League e speriamo di esserci a maggio, non ci accontentiamo di esserci ora. Abbiamo fatto ciò che dovevamo e potevamo fare. Siamo stati reattivi ad accontentare le necessità di un difensore centrale: è un calciatore di esperienza, che ha completato il reparto. Abbiamo fatto arrivare un calciatore di grandissimo talento come Rafinha: darà un grande contributo alla causa».

SULLE USCITE E ICARDI – «Poi abbiamo completato le uscite dei calciatori che avevano trovato poco spazio. Abbiamo trovato soluzioni adatte e di un certo livello: sono situazioni che hanno alleggerito il monte ingaggi e garantito un ritorno economico con i prestiti onerosi. Brozovic? Non ci sono mai state vere trattative. Un club ha manifestato interesse, ma non abbiamo mai approfondito perché non potevamo sostituirlo con un calciatore all’altezza. E’ un calciatore su cui Spalletti conta molto, di livello internazionale, che gioca titolare con la Croazia. Pinamonti? Avevamo un accordo col Sassuolo, ma il calciatore ha preferito restare all’Inter. Icardi? C’è stata un’elongazione, niente di che. Non commento i post, commento il campo. I fatti hanno dimostrato che non c’è mai stato nulla. Icardi deve pensare al bene dell’Inter e di se stesso e continuare a fare gol. Rinnovo? Valuteremo. Ora dobbiamo pensare a Inter-Crotone».







ALTRE NOTIZIE