Ausilio: “Brozovic ha capito, Skriniar asset Inter. Nainggolan e Perisic…”

Articolo di
1 Settembre 2020, 22:56
Piero Ausilio Piero Ausilio
Condividi questo articolo

Ausilio a Rimini entra nel dettaglio per quanto riguarda la situazione dell’Inter sul mercato. Dopo aver parlato degli acquisti (difficili) spazio al capitolo cessioni, che al momento appaiono bloccate per motivi diversi. Protagonisti anche i calciatori appena rientrati dai prestiti. Ecco la seconda e ultima parte del suo intervento

L’INTER NON SVENDE – Non solo problemi in entrata (vedi prima parte delle dichiarazioni, ndr), Piero Ausilio fa capire che l’Inter farà valutazioni molto attente anche in uscita: «Fuori dal campo ci sono stati degli episodi che sono stati risolti all’interno. Marcelo Brozovic si è reso protagonista di errori di atteggiamento che bisogna evitare. Però ha capito l’errore e ha promesso che starà più attento. Brozovic è parte del nostro progetto. Poi siamo attenti a quello che succede all’esterno. Brozovic è importante per l’Inter, ma se dovesse arrivare qualcosa in grado di accontentarlo, saremo pronti ad ascoltare. Ora però pensiamo solo all’Inter e dipenderà solo dal ragazzo. Su Milan Skriniar abbiamo fatto un investimento giusto. Ha fatto bene in questi tre anni. Skriniar è un asset su cui puntiamo oggi e punteremo anche per il futuro. Escludo la partenza di Lautaro Martinez dal momento in cui è scaduta la clausola rescissoria. Resterà all’Inter».

DA ESUBERI A RISORSE – Ausilio chiude in anticipo il capitolo attaccanti e spiega la situazione di chi era fuori progetto un anno fa: «Radja Nainggolan e Ivan Perisic rientrano dopo una buona stagione, per entrambi. Adesso vedremo come approcceranno alla nuova stagione. Daremo loro l’opportunità di allenarsi con la squadra. Hanno ancora due anni di contratto. C’è sintonia con l’allenatore su questa situazione e poi vedremo come evolveranno le cose. Trovare un vice di Romelu Lukaku è impossibile. Poi abbiamo già quattro attaccanti più Sebastiano Esposito. Ed è rientrato Perisic, quindi il pacchetto offensivo è soddisfacente. Con l’agente di Edin Dzeko (Silvano Martina, ndr) abbiamo parlato solo di Daniele Padelli, che farà ancora parte della rosa dell’Inter. Dalbert è tornato e Cristiano Biraghi è rientrato alla Fiorentina. La situazione tornerà com’era un anno fa».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE