Asamoah: “Juventus, potevo restare. Ma Inter grandi obiettivi! Suning…”

Articolo di
28 Gennaio 2019, 17:33
Condividi questo articolo

Intervistato da Football Italia, Kwadwo Asamoah, terzino sinistro dell’Inter, ha parlato della sua decisione di lasciare la Juventus per trasferirsi a Milano e dei suoi idoli calcistici

CAMBIAMENTO – «Avevo la possibilità di prolungare il mio contratto con la Juventus e, se avessi voluto, sarei potuto restare. Tuttavia, quando ho pensato al mio futuro e a cosa fosse meglio per me, ho deciso di andare dove avrei potuto giocare di più e perché cambiare è stimolante, è una nuova sfida nella vita. Bisogna sempre mettersi in gioco. L’Inter mi ha realmente dimostrato di volermi, il che mi ha resto orgoglioso e felice. Bianconeri e nerazzurri sono due grandissimi club, non ho trovato grandi differenze. I miei nuovi compagni di squadra mi hanno subito fatto sentire il benvenuto, così come lo staff e tutti coloro che lavorano nei diversi settori. Mi sono sentito subito a casa, non è stato difficile ambientarmi. Con chi vado più d’accordo? Devo essere onesto, mi sono subito trovato bene con tutti. Sono tutti molto amichevoli, quindi non è stato difficile creare dei buoni rapporti».

OBIETTIVI – «Alla Juventus ho vinto molti trofei, grazie alla mentalità vincente mia e del gruppo. Questa mentalità è parte di me e si sposa bene con l’obiettivo di Suning di tornare tra le squadre top in Europa e nel mondo, di competere costantemente nella Champions League e tornare anche a lottare per lo Scudetto. Io credo in tutti questi obiettivi».

IDOLI CALCISTICI – «A chi mi sono ispirato crescendo? Mi piaceva molto Adriano. Prima giocavo come trequartista e sono mancino come lui, quindi i miei amici erano soliti chiamarmi Adriano. Mi dicevano anche che il mio tiro era potente come il suo! I miei amici in Ghana mi chiamano ancora così. Però mi piaceva molto anche Andrea Pirlo. La Serie A è un campionato speciale per me. Si tratta di uno dei migliori campionati, tutti i miei idoli giocavano qui. Sono stato in Italia per 11 anni e mi piace il calcio di qui. Se puoi giocare qui, puoi giocare ovunque».

Fonte: footballitalia.net – Richard Hall



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.