Antonello:”Dal governo nessun blocco, rallentamento. Il fpf ci sarà sempre”

Articolo di
18 gennaio 2018, 11:39
Antonello

Nella sua intervista al “Corriere della Sera” Alessandro Antonello ha parlato anche del fair play finanziario e del blocco cinese agli investimenti.

PROGRAMMAZIONE – “Il tifoso dell’Inter ha un attaccamento al club al di là di ogni limite. A San Siro vengono in media 60.000 spettatori. Ogni tifoso vuole sognare, però non possiamo farci trascinare dall’emozione ma rispettare i piani strategici che ci siamo fissati. Il sogno per noi continua e vogliamo riportare l’Inter in Europa”.

RALLENTAMENTO – “Non abbiamo mai vissuto una situazione di chiusura e mai Suning è stata in una black list. C’è stato un rallentamento, questo sì, che il governo cinese ha imposto per difendere la propria valuta. Questo significa più controlli ed è inevitabile un rallentamento. Suning però sta facendo tutti gli investimenti necessari per portare l’Inter in alto”.

MERCATO CINESE – “Perché l’Inter dovrebbe riuscire a sfruttare il mercato cinese? Perché Suning fattura 53 miliardi di dollari l’anno, ha 250 milioni di persone registrate online. L’Inter può sfruttare questa base, con una crescita organica. Il mercato del calcio cinese ha bisogno di tempo per maturare”.

FPF SEMPRE PRESENTE – “Chiariamo una cosa: il fair play ci sarà per sempre. Il club deve stare in equilibrio. L’Uefa dopo aver imposto alle società il fair play è pronta a una versione 2.0: più aperto. Questo ad oggi limita l’attrazione di nuovi capitali”.







ALTRE NOTIZIE