Primo Piano

Antonello: «Situazione non semplice, ma l’Inter ha un progetto! L’obiettivo…»

Antonello, intervistato a margine della cerimonia per il premio “Rosa Camuna 2021”, risponde alle domande sulla situazione nerazzurra. L’Amministratore Delegato Corporate dell’Inter ha fatto chiarezza sulle scelte fatte e sui prossimi piani societari

NUOVO PIANO INTER – Le parole di Alessandro Antonello lasciano pochi dubbi sul lavoro necessario in casa Inter in questo periodo: «Sono giornate anche di felicità, perché arriviamo da un successo importante: il ritorno dello Scudetto a Milano. Oggi è una ulteriore opportunità per festeggiare questo successo. Poi, come tutti i business, le giornate sono impegnative a 360°. Simone Inzaghi? Si sta lavorando per trovare la soluzione corretta. Bisogna essere fiduciosi. L’importante è dire che abbiamo un progetto e una strategia. Chiaramente, durante il percorso, come in tutte le strategie, ogni tanto ci si ritrova a rivedere i programmi. Però siamo altrettanto fiduciosi che, con la nuova stagione, riusciremo ancora a garantire una performance sportiva all’altezza della squadra che ha vinto il campionato in Italia. Obiettivo Scudetto? No, l’obiettivo è figurare sempre nelle prime posizioni. La competizione diventerà sempre più difficile perché tutte le squadre si andranno a rinforzare. Il nostro obiettivo è quello di dare stabilità e continuità al Club. La situazione, è inutile negarlo, non è semplice, ma non solo per l’Inter. Lo è in tutta Europa, perché l’industria calcio sta soffrendo come tutti i settori. Di conseguenza bisogna bilanciare sia parte sportiva sia quella economico-finanziaria».

NUOVO STADIO MILANO – Antonello viene interpellato anche sul progetto “Nuovo Stadio Milano“, che sembra essere momentaneamente in stand-by a causa di divergenze con il Comune di Milano: «No, nn ci sono novità. Stiamo procedendo con la predisposizione della documentazione che l’Amministrazione Comunale ha richiesto. Rimane un progetto strategico per l’Inter, così come per il Milan. È un momento in cui investire in questa infrastruttura darebbe un nuovo rilancio ai club, ma anche a tutta la città di Milano. Riteniamo opportuno che in questo momento si possa arrivare a una decisione. Il Comune deve esprimersi sull’interesse pubblico e, non appena lo farà, proseguiremo nel progetto. Che è un po’ guidato alla legge sugli stadi. Siamo fiduciosi che si procederà in tal senso. Prima delle elezioni? Non dipende da noi, ma dall’Amministrazione Comunale. Bisognerebbe chiederlo magari al Sindaco (Beppe Sala, ndr). Noi ce lo auguriamo perché, più tempo perdiamo più andiamo in là rispetto all’obiettivo, che era quello di avere il nuovo stadio pronto almeno per le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Quindi ci auguriamo tutti che situazione si sblocchi il prima possibile».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh