Antonello: “Campagna ‘BUU’? Dall’Inter segnale forte. Per il futuro…”

Articolo di
23 Gennaio 2019, 20:08
Condividi questo articolo

Intervistato in esclusiva dal portale FloFC, Alessandro Antonello – CEO dell’Inter – ha parlato della campagna “Brothers Universally United”, lanciata dalla società contro ogni forma di razzismo

CAMPAGNA PER EDUCARE – «In seguito agli spiacevoli incidenti che hanno avuto luogo nella partita contro il Napoli del 26 dicembre, il club ha voluto subito dissociarsi completamente dalle azioni di pochi cosiddetti ‘tifosi’. Il giorno seguente abbiamo avuto un summit e, con il pieno supporto del presidente Steven Zhang, abbiamo deciso che era necessaria una forte e positiva reazione contro ogni forma di discriminazione. Speriamo che la nostra campagna abbia l’effetto non solo di far tacere quei pochi che continuano con questo comportamento, ma anche di mandare un chiaro messaggio a tutto il calcio italiano. Dobbiamo eliminare ogni forma di discriminazione sul terreno di gioco. Anche se succede occasionalmente, sfortunatamente questi cori non hanno luogo solo a San Siro, ma anche in altri stadi in Italia. Dal momento che non siamo a favore della chiusura degli stadi, punizione severa per tutti i tifosi che pagano per colpa di pochi, speriamo che attraverso la nostra campagna “BUU” e al lavoro educativo che portiamo avanti nelle scuole, possiamo educare la futura generazione di tifosi e aiutare l’eliminazione di ogni forma di discriminazione a San Siro»

Fonte: Adam Digby – FloFC.com



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.