Abisso decide volontariamente di falsare Fiorentina-Inter e la corsa Champions

Articolo di
24 febbraio 2019, 22:51
Rosario Abisso

Abisso è il protagonista assoluto di Fiorentina-Inter, serata da Oscar per l’arbitro di Palermo: sua la decisione finale di regalare un punto alla Fiorentina togliendone due all’Inter pur di falsare partita, campionato di Serie A e probabilmente la corsa Champions nel breve periodo

ABISSO “RUBA” 2 PUNTI – Allo Stadio “Artemio Franchi” di Firenze il VAR interviene due volte per correggere l’arbitro Rosario Abisso della sezione di Palermo: al 51′ per far sì che possa assegnare un rigore sacrosanto all’Inter e al 62′ per annullare un gol irregolare alla Fiorentina, tutto come da copione. Lo stesso Abisso, però, decide di andare contro il regolamento quando, nell’extra time dell’extra time (già storici i sette minuti di recupero, comunque “giustificabili” in qualche modo), annulla la “correzione” del VAR e assegna un rigore indegno alla Fiorentina (per un tocco di petto di Danilo D’Ambrosio valutato come tocco di mano sul cross di Federico Chiesa), che dopo il 100′ pareggia. Si tratta di due punti tolti all’Inter nella corsa alla Champions League, in cui non basta più difendere il terzo posto dall’attacco dell’ottimo Milan (45 punti), ma anche dalla ritrovata Roma (44 punti). Due punti pesantissimi che impediscono all’Inter di salire a quota 49 punti, imbrigliandola a 47: solo +2 sui cugini rossoneri e +3 dai giallorossi della Capitale.

SERIE A VERGOGNOSA – Il tutto per una decisione di Abisso che non rappresenta un errore tecnico o di valutazione, ma semplicemente una decisione presa in malafede, probabilmente per paura a causa della pressione creata intorno al fischietto palermitano dall’ambiente viola, nervoso – in maniera ingiustificata – per le correttissime decisioni dell’accoppiata Abisso-VAR. Fino al rigore del 3-3, vergognoso. Altro che silenzio stampa. Roba da ritirare la squadra dal campionato e schierare la Primavera, cosa che ovviamente l’Inter non farà, ma sicuramente la credibilità del Campionato Italiano di Serie A è stata per l’ennesima volta violata. In ballo ci sono i soldi della Champions, ma non solo. Se la paura prende il sopravvento sulle regole, non vale davvero più la pena seguire questo sport. Grazie Abisso, grazie AIA. La vergogna di Fiorentina-Inter dovrà far riflettere a lungo. Il signor Abisso ci auguriamo che abbia finito stasera di arbitrare nel mondo del calcio, per i danni di questa serata ripassiamo magari a fine maggio.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE