Nazionali

Spagna, quanta sofferenza con la Svizzera! Decide Oyarzabal ai rigori

La Spagna è la prima squadra a qualificarsi alle semifinali di Euro 2020. Gli iberici si qualificano battendo 4-3 la Svizzera ai rigori.

RIGORI HORRORLa Spagna è la prima squadra ad approdare alle semifinali di Euro 2020. Una qualificazione che arriva – ancora – dopo il tempo regolamentare. La gara si era messa benissimo per la Spagna, che all’8′ passa in vantaggio. Decisiva è la deviazione di Denis Zakaria su un tiro dalla distanza di Jordi Alba. L’1-0 sembra tuttavia accontentare le Furie Rosse, che non forzano la mano. La Svizzera acquisisce coraggio man mano che la gara avanza, e al 68′ pareggia: Xherdan Shaqiri chiude un’azione manovrata infilando Unai Simon con un rasoterra. Al 77′ arriva il cartellino rosso per l’intervento scomposto di Remo Freuler, ma anche qui gli spagnoli non ne approfittano e al 90′ la gara si chiude 1-1. Nel primo tempo supplementare il portiere Yann Sommer è il protagonista assoluto: l’estremo difensore sventa ogni azione e ogni tiro degli iberici. Anche l’extra time si chiude sull’1-1, si va quindi ai rigori. Sbaglia subito Sergio Busquets, capitano spagnolo, colpendo il palo. Gli elvetici ne sbagliano tre, con Fabian Schär, Manuel Akanji e Ruben Vargas. Tra gli iberici sbaglia anche Rodri ma non Mikel Oyarzabal, che porta i suoi in semifinale col risultato di 4-3.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button