Nazionali

Spagna, esordio amaro con la Svezia: tante occasioni ma 0-0

La Spagna gioca tutta la partita all’attacco, ma non riesce a sfondare. Anzi, la Svezia ha pure due clamorose occasioni per segnare. Olsen decisivo: finisce 0-0, è il primo a questi Europei.

NULLA DI FATTO – SpagnaSvezia non riescono a superarsi. A Siviglia finisce 0-0, nonostante un’infinità di occasioni. Nel primo tempo Robin Olsen fa un miracolo su colpo di testa di Dani Olmo, poi tanti sprechi. Koke (alto) e Alvaro Morata (destro a lato) si divorano il vantaggio soli davanti al portiere. L’occasione più grossa è però della Svezia, con Alexander Isak che prova a trovare lo spazio per il destro, ci riesce dopo un paio di tentativi e sul suo tiro trova Marcos Llorente che rinvia addosso al palo: fortunatissimo, ma evita lo 0-1. Ripresa con la Spagna che continua a premere, ma risultando imprecisa al momento decisivo. Succede però lo stesso pure dalla parte opposta, quando Isak crossa basso per Marcus Berg che deve solo spingere in rete da due passi e invece svirgola clamorosamente mandando il pallone sul fondo non si sa come. Luis Enrique prova a cambiare l’inerzia con qualche sostituzione, facendo entrare dei big. Fra questi Gerard Moreno, che all’inizio dei sei minuti di recupero va di testa a botta sicura su cross dalla destra dell’altro subentrato Pablo Sarabia, ma Olsen fa un miracolo. Il portiere, di proprietà della Roma, poco dopo si ritrova il pallone addosso su tocco di coscia di Sarabia. E la partita termina 0-0.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button