Lukaku: “Il rigore di Islanda-Belgio? Sono stato un po’ fortunato. Vincere…”

Articolo di
15 Ottobre 2020, 00:14
Lukaku Inter Lukaku Inter
Condividi questo articolo

Lukaku ha parlato anche a RTBF, un’altra TV belga, dopo la doppietta che ha deciso Islanda-Belgio in favore dei suoi (vedi articolo). Così come nella precedente intervista (vedi articolo), l’attaccante dell’Inter ha sottolineato la difficoltà della partita.

OBIETTIVO CONFERMATO – Con l’1-2 di Islanda-Belgio la nazionale di Romelu Lukaku è in testa al suo girone di UEFA Nations League. Così l’attaccante dell’Inter: «Non è stata una partita facile. Sapevamo che l’Islanda sarebbe stata molto organizzata, ma vincere è stato molto importante. Il rigore? Sono stato un po’ fortunato che l’arbitro abbia fischiato, di solito quando la palla esce non dà fallo. Sapevo che il difensore avrebbe provato a metterci la gamba, ma la mia prima intenzione era di calciare. La palla è finita fuori, ma sono stato comunque un po’ fortunato. Per me è importante vincere qualcosa, e portare un trofeo al Belgio sarebbe splendido. L’UEFA Nations League ci dà un’opportunità e tante motivazioni, io voglio sempre vincere e dobbiamo continuare così».

UN LEADER – Lukaku è soddisfatto di poter essere un esempio: «Conosco il mio ruolo dentro la squadra, voglio sempre incoraggiare i miei compagni. Faccio di tutto per la squadra, anche quando siamo in difficoltà, per raggiungere l’obiettivo. Ringrazio il commissario tecnico per tutta la fiducia che ha nei miei confronti. Sapevamo che, in caso di vittoria stasera, la situazione per noi sarebbe stata molto buona. La Danimarca è una squadra forte, ci ha già messo in difficoltà a Copenaghen. È però un’opportunità sfruttare il fatto che l’Inghilterra abbia perso. Ci renderà le cose più facili per qualificarci alle Final Four».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE