Nazionali

Inter, i numeri dei giocatori europei: tre stacanovisti, tre gol e due assist

L’Inter può finalmente riabbracciare i suoi giocatori impegnati in giro per l’Europa per le qualificazioni Mondiali a Qatar 2022. Di seguito il riepilogo di queste due settimane di nazionali per i nerazzurri.

DIFESAMilan Skriniar è stato sempre presente in tutte e tre le gare della Slovacchia, mettendo insieme 270′ complessivi contro Slovenia, Croazia e Cipro. Solite prestazioni di assoluto livello per il centrale difensivo dell’Inter. Stessi numeri anche per Stefan de Vrij, che non ha saltato nemmeno un minuto contro Norvegia, Montenegro e Turchia, risultando spesso tra i migliori dell’Olanda. Discorso diverso per Alessandro Bastoni. Il commissario tecnico dell’Italia, Roberto Mancini, ha puntato su Francesco Acerbi contro la Bulgaria e su Giorgio Chiellini contro la Svizzera. Il momento del classe ’99 dell’Inter è finalmente arrivato contro la Lituania al Mapei Stadium (vedi articolo): 90′ da titolare in azzurro.

CENTROCAMPO – Un altro che ha disputato ogni singolo minuto come Skriniar e de Vrij è stato Marcelo Brozovic con la Croazia. Il centrocampista dell’Inter non ha mai lasciato il terreno di gioco nelle sfide contro Russia, Slovacchia e Slovenia. Nel secondo match ha anche trovato il gol vittoria all’86’ con un destro al volo dal limite dell’area. Hakan Calhanoglu ha vissuto un’altalena di emozioni con la Turchia. 90′ e un’ammonizione con pareggio cocente all’ultimo minuto contro Montenegro, gol e assist da subentrato contro Gibilterra e 86′ in campo nella rovinosa sconfitta contro l’Olanda (vedi articolo). Contro la Bulgaria, Nicolò Barella ha giocato 64′ ricevendo un’ammonizione, mentre contro la Svizzera ha lasciato il posto a Matteo Pessina al 90′. Solo panchina contro la Lituania. Nemmeno un minuto in campo per l’altro centrocampista dell’Inter, Stefano Sensi.

FASCE E ATTACCOIvan Perisic ha giocato meno del suo compagno di nazionale Brozovic (75′, 35′ da subentrato e 86′), ma è comunque risultato decisivo con l’assist per il gol di Mario Pasalic contro la Slovenia. In questo match ha anche indossato la fascia da capitano della Croazia (vedi articolo). Denzel Dumfries è entrato solo al 92′ del match Norvegia-Olanda, ma si è rifatto con 90′ contro Montenegro. Nella terza partita degli Oranje contro la Turchia è stato sostituito al 71′. Un gol pesantissimo per Edin Dzeko, con un sinistro potente e angolato da fuori, nella sfida tra la sua Bosnia ed Erzegovina e la Francia, terminata 1-1 in casa dei transalpini. Riposo più che meritato nell’amichevole contro Kuwait e 90′ con ammonizione contro il Kazakistan.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button