Nazionali

Inghilterra in finale agli Europei! Rigore dubbio, Danimarca KO al 104’

Sarà l’Inghilterra a sfidare l’Italia nella finale degli Europei. I Three Lions vincono a Wembley, nel mezzo della festa dei tifosi, 2-1 sulla Danimarca ai tempi supplementari. Decide un rigore dubbio che Kane segna sulla ribattuta.

LA RIVALE – L’Inghilterra è l’avversario dell’Italia nella finale degli Europei. Finisce il sogno della Danimarca, battuta 2-1 ai tempi supplementari dopo essere pure andata avanti. Gli inglesi, sospinti dagli oltre sessantamila di Wembley, partono a mille ma non riescono a concretizzare. Così, al 30’, in maniera clamorosa passa la Danimarca: punizione da venticinque metri e traiettoria magica di Mikkel Damsgaard, imparabile sotto la traversa. È il primo gol subito dall’Inghilterra in tutti gli Europei. Reazione dei padroni di casa, ma Raheem Sterling calcia addosso a Kasper Schmeichel in piena area quando l’1-1 sembrava fatto. Subito dopo, al 39’, filtrante di Harry Kane per Bukayo Saka che arriva sul fondo, crossa per Sterling anticipato da Simon Kjaer: autogol, 1-1. Il difensore del Milan, però, poco poteva fare per evitare una situazione diversa rispetto alla palla in rete. A inizio ripresa Harry Maguire salta altissimo per colpire di testa, Schmeichel fa un miracolo ed evita il 2-1. Kane chiede un rigore nel finale, ma in precedenza fa fallo su Yussuf Poulsen e l’arbitro vede e giudica, giustamente, quello. Sempre Kane al 97’ ha la palla del 2-1, ma non la indirizza in porta.

TEMPI SUPPLEMENTARI – L’Inghilterra ha subito una chance col solito Kane, bravo Schmeichel in tuffo sul destro a incrociare. Poi però è ancora Sterling a essere decisivo: passa in mezzo a due sulla destra, cade e l’arbitro dà rigore. Per cosa? Presunto contatto con Joakim Maehle, discutibile. Kane si fa parare il tiro da Schmeichel, ma segna sulla ribattuta: 2-1 al 104’ e festa paurosa a Wembley: non cambia più il risultato.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button