NazionaliPrimo Piano

De Vrij, infortunio arrivato a gioco fermo! Sfortuna nerissima per l’Inter

De Vrij è uscito per infortunio al 90′ di Montenegro-Olanda 2-2 di stasera (vedi articolo). La cosa assurda, e che aumenta la sfortuna dell’Inter, è che il difensore si è fatto male a… gioco fermo…

UN DISASTROEdin Dzeko oggi non ha giocato per infortunio, Alessandro Bastoni ha lasciato il ritiro dell’Italia, Nicolò Barella ieri era in condizioni molto precarie e adesso ci si mette pure Stefan de Vrij. Come raccontato in serata il difensore dell’Inter ha lasciato il campo al 90′ di Montenegro-Olanda, sostituito da Matthijs de Ligt. Il motivo è un infortunio muscolare alla coscia destra, da valutare ma che non promette nulla di buono. Una serie incredibile di problemi fisici a otto giorni da Inter-Napoli, ai quali si aggiunge l’allarme (che sembra già rientrato) per Arturo Vidal e che aumenta le domande sull’utilità di un’ennesima sosta per le nazionali. Su de Vrij ad aggiungere benzina sul fuoco c’è l’incredibile dinamica dell’infortunio.

A GIOCO FERMO! – Quando de Vrij si è fermato, sentendo tirare la coscia destra, si era all’89’. Il Montenegro aveva appena pareggiato, negando all’Olanda l’accesso ai Mondiali già da stasera. Al momento dell’infortunio del difensore dell’Inter il gioco era fermo: il compagno Davy Klaassen aveva subito un fallo in precedenza. De Vrij è andato a rincorrere un pallone inutile e si è fatto male per questo, una sfortuna nerissima. Il giocatore ha subito capito l’entità del problema, è andato fuori dal campo accasciandosi a terra e toccandosi la coscia. Fra pochi minuti parlerà Louis van Gaal in conferenza stampa, ma è difficile che possano arrivare subito esiti certi delle condizioni. L’unica sicurezza è che, a questo punto, salterà la partita (decisiva) con la Norvegia martedì alle ore 20.45. Toccherà allo staff medico dell’Inter valutare le condizioni di de Vrij, e c’è da tremare…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button