Nazionali

Croazia-Spagna 3-5 DTS: non basta la rimonta di Brozovic e compagni

Grande altalena di emozoni al Parken di Copenaghen, dove Croazia-Spagna termina 3-5 dopo i tempi supplementari. Nei tempi regolamentari rimonta pazzesca della squadra di Marcelo Brozovic e Ivan Perisic (assente causa Coronavirus) che all’85’ perdeva 1-3, ma poi crolla con le reti decisive di Alvaro Morata e Oyarzabal.

PRIMO TEMPO – Dopo Milan SkriniarValentino Lazaro Stefan de Vrij, anche Marcelo Brozovic Ivan Perisic abbandonano EURO 2020. La sfida Croazia-Spagna è infatti terminata 3-5 ai tempi supplementari. La partita si mette subito bene per la Croazia, grazie a un erroraccio di Unai Simon – portiere degli iberici – che manda in vantaggio la squadra del CT Dalic. Dopo il gol dello 0-1, però, la Croazia sparisce totalmente dal campo e la squadra di Luis Enrique inizia a dominare in campo, trovando poco dopo il pareggio grazie alla rete di Pablo Sarabia.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa di Croazia-Spagna si ripete lo stesso copione. Iberici sempre in possesso di palla e sempre pericolosi, fino al gol del vantaggio al 57′ con un colpo di testa da distanza ravvicinata di César Azpilicueta. Al minuto 76 dilagano gli spagnoli grazie a Ferran Torres, che approfitta di una distrazione di Gvardiol (che nel mentre si stava dissetando) per presentarsi davanti a Livakovic e trovare la rete dell’1-3. Tutto finito? Niente affatto. Al minuto 85 infatti i croati ispirati da Luka Modric si presentano in area e su un batti-e-ribatti piuttosto rocambolesco Orsic riesce ad accorciare le distanze. Nel finale arriva incredibilmente anche il pareggio: cross dalla sinistra, Pasalic si infila in area e di testa – in pieno recupero – infila il gol del 3-3 che manda la partita ai tempi supplementari.

TEMPI SUPPLEMENTARI – Grandi emozioni anche ai supplementari di Croazia-Spagna, con Kramaric che all’interno dell’area di rigore ha una palla d’oro per portare in vantaggio i suoi, ma Unai Simon compie una parata pazzesca. Al 100′ cambia ancora il risultato, quando Brekalo sbaglia l’intervento e Alvaro Morata tira un siluro sotto la traversa che vale il 3-4. Passano solo tre minuti e gli iberici dilagano ulteriormente: Dani Olmo dalla destra mette in mezzo un gran pallone per Oyarzabal che tutto solo controlla e di sinistro sigla anche il 3-5. Il gol che, di fatto, mette la parola fine alla sfida, con gli iberici che volano in finale dove incontreranno la vincente tra Francia Svizzera.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button