Nazionali

Argentina, stop alla maledizione Bolivia: Lautaro Martinez 2 volte decisivo

L’Argentina vince 1-2 in Bolivia e prosegue il suo percorso a punteggio pieno nelle qualificazioni ai Mondiali del 2022. A La Paz Lautaro Martinez avvia la rimonta della Seleccion, con il gol del pareggio (vedi articolo), poi serve l’assist del sorpasso.

L’UOMO DECISIVOLautaro Martinez trascina l’Argentina a un successo per certi versi storico. Era dal 26 marzo 2005 che non vinceva in casa della Bolivia, nella terribile altura di La Paz: anche lì 1-2, proprio come stasera. Al 24′ cross da sinistra di Alejandro Chumacero e Marcelo Moreno di testa porta avanti i padroni di casa. È però il Toro a far partire la sveglia, col gol di rapina (con la grande partecipazione della difesa boliviana) proprio al 45′. Sempre Lautaro Martinez, a undici minuti dal termine, serve a Joaquin Correa la palla della vittoria, girandosi al limite e appoggiando sulla sinistra al giocatore della Lazio per il piatto vincente. C’è un controllo VAR successivo, per la posizione dell’attaccante dell’Inter sul filtrante di Lionel Messi, ma è tutto regolare. Lautaro Martinez all’89’ lascia il posto a Facundo Medina, un cambio per perdere tempo in maniera evidente. L’Argentina regge nel lungo recupero (sette minuti), e riesce così a superare la Bolivia portandosi a sei punti in classifica.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh