Zenga: “Inter, non è colpa dell’arbitro! Nervosismo Conte non giustificato”

Articolo di
27 Gennaio 2020, 07:47
Walter Zenga Walter Zenga
Condividi questo articolo

Zenga è stato ospite di “Pressing Serie A” su Italia Uno. L’ex portiere dell’Inter ha commentato il pareggio casalingo contro il Cagliari e il nervosismo degli uomini di Conte

IL PUNTO DI VISTA DELL’UOMO RAGNO – Le parole di Walter Zenga: «Lautaro Martinez si sentiva un attaccante che non aveva mai ricevuto un fallo a favore. Detto questo, l’Inter non ha pareggiato per l’arbitro o per altro come ha detto giustamente Samir Handanovic da capitano vero (vedi articolo). L’Inter ha giocato bene venti minuti del secondo tempo dove ha creato tante situazioni da gol e lì le partite vanno chiuse. C’è sicuramente un calo e questo nervosismo non fa bene a tutti quanti. La partita è a mezzogiorno e mezzo, ma alle otto e mezzo poi la capolista (Juventus, ndr) perde! Non è l’episodio del rigore in sé, è la gestione di una partita. Però questo non giustifica il fatto che un allenatore (Antonio Conte, ndr) non va in sala stampa o il nervosismo finale. Nessuno pensa che l’Inter possa vincere il campionato quest’anno, quindi quello che stanno facendo è superiore alle aspettative di inizio stagione».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE