Zanetti: “Inter, antirazzismo nel sangue! Campagna BUU posizione netta”

Articolo di
17 Gennaio 2020, 16:07
Javier Zanetti
Condividi questo articolo

Zanetti ha preso parte all’evento contro il razzismo fortemente voluto dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane in occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria. Il vice presidente dell’Inter spiega l’importanza della campagna Brothers Universally United. Di seguito le sue dichiarazioni

FRATELLI DEL MONDO Javier Zanetti spiega per quale motivo l’Inter sarà sempre in prima linea nella battaglia contro il razzismo: «L’Inter nasce con questa storia dentro il proprio sangue. Siamo fratelli del mondo. Questo ci hanno lasciato i padri fondatori più di 100 anni fa e questo è il messaggio che oggi noi vogliamo portare avanti ai nostri tifosi e ai nostri giocatori, a partire dai più giovani. Dentro questa storia siamo orgogliosi di avere avuto tra i nostri allenatori Arpad Weisz. Lui fu il più giovane allenatore ad aver vinto uno scudetto con noi e ad aver lanciato Peppino Meazza. Lui e la sua famiglia vennero deportati ad Auschwitz».

CAMPAGNA – Zanetti sottolinea inoltre l’importanza della campagna BUU lanciata dall’Inter: «Con la campagna BUU, Brothers Universally United abbiamo preso una posizione forte, netta, contro ogni forma di razzismo. Contro ogni discriminazione. Il razzismo non può trovare spazio nel calcio».

Fonte: Inter.it


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE