Mondo Inter

Zancan: “Inter, adesso conta la strategia. Eriksen da inserire, difesa…”

L’Inter ha migliorato la propria rosa con gli acquisti di gennaio, ora deve inserire anche Eriksen. Il giornalista Federico Zancan, ospite dell’ultima edizione di Sky Sport 24, ha parlato di come il danese può entrare negli schemi di Conte e della difesa.

PIÙ RISORSEFederico Zancan vede una rosa migliorata: «L’Inter arriva a questa volata finale e adesso la strategia conta molto. Può anche basarsi su delle risorse in più, come i nuovi acquisti Christian Eriksen, Ashley Young e Victor Moses, ma anche con Alexis Sanchez che è mancato nella prima parte di stagione. Lautaro Martinez, che torna domani in Coppa Italia, è una pedina fondamentale e l’ha dimostrato. L’Inter deve gestire anche l’Europa League, che è un impegno da seguire al giovedì. Lazio e Juventus? Avrà questi due scontri diretti da giocare in trasferta dove deve venire fuori la personalità, che è uno dei punti di forza. L’abbiamo visto nel derby, che poteva diventare determinante in negativo perdendo ma lo è diventato in positivo».

IL BIG – Zancan si sofferma sul grande colpo di gennaio: «La rosa si è ampliata con giocatori pronti. È il motivo per cui Antonio Conte ha voluto giocatori così, che venissero da un campionato competitivo come la Premier League. Sapeva che potevano dare qualcosa nell’immediato, adesso si tratta di inserire Eriksen. Tatticamente va un po’ inserito con calma nel modulo di Conte, proprio nell’interpretazione del ruolo che Conte vuole per la mezzala. Le punizioni sa batterle in qualsiasi contesto, quasi già firmava un gol pazzesco. Qualche gol arriverà sicuramente da fermo, qualche assist pure. Non puoi toccare la coppia Lautaro Martinez e Romelu Lukaku, c’era la possibilità che giocasse trequartista e adesso starà a Eriksen capire il calcio di Conte e la realtà in cui è arrivato».

DIETRO – Zancan chiude sulla difesa: «Non è una sorpresa, pensavo già l’estate scorsa che l’Inter avesse la difesa più forte, un po’ per il lavoro di Conte e un po’ per i giocatori comprati. Un’Inter che subisce pochi gol è competitiva per vincere il campionato, è una solidità che è messa a dura prova perché in questo momento manca il portiere. La miglior difesa è data anche dalle grandi parate di Samir Handanovic, abbiamo visto senza come può concedere qualcosa. Questa è un’incognita che si porterà anche a Roma, poi però ci sono i difensori che danno grandi garanzie. Anche Diego Godin, che è stato criticato, nelle partite importanti le dà».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.