Mondo Inter

Zamorano: «Inter amore! Porterei Mbappé. Vidal e Sanchez? Un consiglio»

Zamorano è rimasto nei cuori dei tifosi dell’Inter così come l’Inter è rimasta nel suo. L’ex attaccante cileno ha partecipato al Q&A di “StarCasinò” su Instagram, rispondendo a molte domande sulla sua indimenticabile esperienza a Milano. Dall’amicizia con Ronaldo alla magica serata di Parigi, per finire con un consiglio su Vidal e Sanchez

EMOZIONI Ivan Zamorano ricorda la sua esperienza all’Inter con grande passione: «Provo un’emozione grandissima, mi fa molto piacere che tanti giovani e bambini possono credere in una squadra e in un uomo in un determinato momento. Mi rende molto felice avere questa unione con i tifosi interisti. Quando uno arriva all’Inter non dimentica mai il tifoso perché è passionale, pieno di sentimento. Differente da altri tifosi. Anche la sofferenza è parte importante del tifoso interista, per quello per me è un onore avere portato quella maglietta. Ronaldo? Prima di tutto ricordo l’amicizia con Ronaldo e poi la nostra importanza di essere giocatori interisti».

INVENZIONE – Zamorano prosegue svelando la storia che c’è dietro la famosa maglietta 1+8: «Dopo il Mondiale del 1998 in Francia, ricordo che Ronaldo aveva terminato con poche motivazioni. Mi hanno chiamato Massimo Moratti e Sandro Mazzola per vedere se potevo dare il numero 9 a Ronaldo, per dargli allegria. Nel primo anno all’Inter giocavo con il 9, dopo quel Mondiale e quella conversazione con Mazzola ho chiesto se potevo avere due numeri che sommati possono fare 9 con un segno + in mezzo. Lui mi ha detto che non sapeva se fosse possibile. Gli ho chiesto di domandare a Moratti, Mazzola mi ha chiamato il giorno dopo e mi ha detto che era possibile. Il primo mese abbiamo messo lo scotch in mezzo all’1 e all’8, però dopo un mese mi è arrivata la maglietta con il segno + dallo sponsor dell’Inter. Per me è stata una reinvenzione di un numero che storicamente è stato mitico, è stata la maglietta più venduta. Mi è piaciuto dare il 9 a Ronaldo, perché lui era il Fenomeno, il numero uno al mondo».

RICORDI – Zamorano prosegue parlando della magica finale di Coppa UEFA a Parigi: «Per me l’Inter è un sentimento, è passione, è amore. Credo che il mio carattere mi avvicini molto alla storia dell’Inter: sofferenza e grinta. Cioè tutto quello che significa l’Inter per me. Sono stati cinque anni bellissimi, ogni volta che torno a Milano mi sembra di non essere mai andato via. Il ricordo della gente, di San Siro, di un club come l’Inter che per me è sempre nel cuore. La Coppa UEFA a Parigi? La serata più magica ed emozionate che ho vissuto con l’Inter. Quella serata a Parigi è stata magica. Per me e per tutti i tifosi dell’Inter è stato bellissimo. Se il giorno prima mi dicevano di fare un sogno su quella finale, non l’avrei mai sognata così bella come poi è stata. Essere protagonista di quella serata, segnando un gol importante all’inizio, veramente è una roba indimenticabile».

GRANDI NOMI – Per finire, Zamorano sogna un grande nome e dà un consiglio all’Inter: «Porterei subito Kylian Mbappé all’Inter, ha un futuro grandioso e ha tutta la qualità per essere un giocatore fantastico in Europa. E poi, se posso pensare a un cileno, rimango dell’idea che Arturo Vidal e Alexis Sanchez stanno benissimo lì e possono contribuire al progetto Inter. Io ho un bel ricordo di tutti i trofei vinti, sicuramente a livello di club il campionato con il Real Madrid è stato bellissimo. Poi la Coppa Uefa con l’Inter, è stato veramente fantastico».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh