Zaccheroni: “A Bologna ho smesso di tifare Inter! Da tecnico nerazzurro pagai…”

Articolo di
25 Dicembre 2020, 18:28
Alberto Zaccheroni Alberto Zaccheroni
Condividi questo articolo

Zaccheroni – ex allenatore dell’Inter -, intervistato dal sito di Gianluca Di Marzio, racconta il suo rapporto con il calcio. Da calciatore ad allenatore, ma con in mezzo un tradimento da tifoso a tinte nerazzurre

ALBERTO TIFOSO – La carriera da calciatore per Alberto Zaccheroni non è stata lunghissima, ma per motivi familiari: «C’era da guardare l’albergo di famiglia. Che mio padre chiamò Ambrosiana, il vecchio nome dell’Inter. Avrebbe voluto chiamarlo “Internazionale”, ma ne esisteva già uno a Cesenatico. Andavo a letto e pensavo solo nerazzurro. Conoscevo ogni cosa dell’Inter degli anni ‘60. […] Al Dall’Ara smisi di tifare Inter. Me ne accorsi perché non esultai al gol e festeggiai quello del Bologna».

ZAC ALLENATORE – Il “tradimento” dello Zaccheroni tifoso non gli ha comunque precluso un’occasione da traghettatore sulla panchina nerazzurra: «Non ho mai cercato sponde nella stampa. A volte l’ho pagato, soprattutto nel mio periodo all’Inter. Sono queste le cose che oggi farei fatica a gestire. Perché non credo di averne la pazienza».

Fonte: GianlucaDiMarzio.com – Claudio Giambene



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.