Van der Meyde: “Quando l’Inter deve vincere, alla fine vince”

Articolo di
11 dicembre 2018, 10:48
Andy van der Meyde

Un passato all’Inter che non è mai sparito per Andy Van der Meyde che ha rilasciato un intervista presso la “Gazzetta dello Sport” dove ha parlato della situazione attuale della squadra nerazzurra

INTER- «L’Inter ora è un club stabile: ha bisogno di una persona sola e forte al vertice per competere al top in Europa».

ALLA FINE VINCE L’INTER – «Spero che l’Inter passi gli ottavi. I nerazzurri sono la mia squadra, sono ancora tifoso interista. Per il Tottenham al Camp Nou sarà difficile. Il Barcellona potrebbe mettere in campo una squadra B, gli inglesi andranno con la squadra più forte: sarà una partita interessante. Il Psv a Milano non ha niente da perdere, ha giovani di valore come Lozano. Ma sono certo di una cosa: quando l’Inter gioca in casa e deve vincere, l’Inter alla fine vince».

CHI PIACE – «Perisic, capitan Icardi, Nainggolan. Si divertono, lo vedi nei loro sorrisi: insieme fanno una buona squadra. Spalletti ha carattere quando allena, quando vive la partita dietro la linea laterale. Si vede che c’è un buon legame con la squadra».

RAPPORTO CON I TIFOSI – «È strano ma bellissimo. Non mi hanno mai dimenticato anche se non ho giocato molto bene nel secondo anno. Tre anni fa sono venuto a San Siro: ero già senza capelli, avevo il cappello ed ero seduto in tribuna. Qualcuno mi ha riconosciuto, mi hanno chiamato dalla Curva Nord e sono andato tra i tifosi: hanno cantato per me, è stato davvero emozionante».

Fonte: Gazzetta dello Sport – Carlo Angioni

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE