Vallini: “Per la Champions servirà lo Jovetic di inizio stagione”

Articolo di
30 dicembre 2015, 15:19
jovetic

Servizio dell’inviata di Sky Sport Silvia Vallini su Stevan Jovetic che dopo le voci del presunto litigio avuto con Roberto Mancini al termine di Inter-Lazio, smentite più volte, adesso dovrà fare il possibile per ritornare il giocatore decisivo ammirato nelle prime giornate di campionato.

DIMENTICARE LA LAZIO – «Vicini, come a dire che tutto quanto accaduto dopo la Lazio è passato, anzi, che non è successo nulla; come Mancini e Jovetic ribadiscono più volte e che da superare, piuttosto, è quanto si è verificato durante la partita, per andare avanti. Non verso lo Scudetto, bensì verso un posto in Champions, questo è l’obiettivo. Entrambi lo affermano con forza, forse perché il primato può distrarre e le disattenzioni hanno già fermato l’Inter ad un passo dal Natale. Ed allora il 2016 dovrà cominciare in modo diverso, sopratutto dovrà essere altro il rendimento di Jovetic, partito per fare la differenza».

TORNARE UN PUNTO DI RIFERIMENTO – «Contro Atalanta e Carpi c’era riuscito: 69 tocchi e 45 passaggi a partita ne fecero il punto di riferimento per i compagni, poi invece la partecipazione al gioco è calata e complessivamente, dopo i tre gol iniziali, è andato al tiro in porta una volta ogni 90 minuti di media ed è riuscito a segnare ancora solamente ad Udine, interrompendo l’astinenza di oltre tre mesi. Nel caldo di Doha la possibilità di confrontarsi con il PSG di Cavani, Ibrahimovic e di Lavezzi, da tempo gradito all’Inter».

CON L’EMPOLI PER IL RISCATTO – «Pronta ad andare oltre una sconfitta che non si deve ripetere, garantisce Mancini, è l’Inter con il gruppo che già c’è. Con Jovetic appena eletto montenegrino dell’anno. Per il prossimo riparte dalle promesse: più gol, più assist e Icardi attende fiducioso. La prova è attesa a Empoli dove l’Inter dovrà dimostrare che la sconfitta con la Lazio è solamente passato».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE