Vallini: “Nuovo anno, stessa Inter: segna sempre Icardi”

Articolo di
7 gennaio 2016, 15:06
Mauro Icardi Empoli-Inter

Silvia Vallini di Sky Sport ha analizzato l’importantissima vittoria ottenuta ieri dall’Inter sul campo di un ottimo Empoli; una partita risolta ancora una volta da Mauro Icardi che ha permesso così ai nerazzurri di tornare a Milano con 3 punti fondamentali nella lotta per il titolo.

SEMPRE LUI – «Mauro Icardi inizio e fine: quello che apre l’anno e chiude il campionato da capocannoniere. 6 gennaio, a Torino nel 2015 contro la Juve come ad Empoli questa volta è lui il Re Magio che porta all’Inter 3 punti dal peso d’oro e che prende una squadra poco brillante tra le braccia trascinandola di nuovo in testa alla classifica e che merita sempre più la fascia da capitano per il ruolo che riveste nel primato nerazzurro».

ANCORA IN GOL – «A 23 anni da compiere a febbraio resta il punto di riferimento dell’attacco nonostante le difficoltà di inizio stagione e le poche occasioni sfruttabili; ne basta una e la trasforma. E’ il quarantanovesimo gol in Serie A, ottavo in questo campionato, il quinto nelle ultime cinque partite e il secondo consecutivo su assist di Perisic che fino al vantaggio interista non si vede quasi, poi sbuca sulla sinistra e la magia è compiuta».

SPUNTI INCORAGGIANTI – «Così l’Inter in un soffio spazza i ripetuti tentativi di un ottimo Empoli, almeno tre volte pericoloso nel primo tempo, e riparte dopo la sconfitta contro la Lazio tra errori di troppo e qualche spunto incoraggiante: la presenza costante di Brozovic nelle azioni offensive, alcuni efficaci movimenti di Ljajic (seppur il serbo non sia sempre preciso) e gli interventi ancora determinanti di Handanovic, fresco di rinnovo fino al 2019».

PORTA INVIOLATA – «C’è sempre Miranda al centro della difesa che, pur tra qualche disattenzione di Murillo, palle perse e una sofferenza eccessiva anche nella gestione del risultato, rimane inviolata per la dodicesima volta in diciotto partite. Non era semplice contro un Empoli reduce da quattro vittorie e ben organizzato. Tuttavia l’Inter deve fare di più per restare in alto fino alla fine, intanto basta il nono 1-0 per cominciare il 2016 vincendo, ripartendo ancora da Mauro Icardi».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE