Vallini: “Handanovic oltre l’umana comprensione ma gli altri…”

Articolo di
17 gennaio 2016, 14:07
Handanovic

Silvia Vallini di Sky Sport ha analizzato la prestazione dell’Inter di ieri sottolineando come, l’ennesima prestazione mostruosa di Samir Handanovic, abbia salvato una squadra con la testa altrove. Troppi gli errori commessi ieri dai nerazzurri a partire da Jeison Murillo.

TESTA ALTROVE – «Quattro punti in quattro partite e il volo è interrotto: il mercato a volte da fastidio come dice Mancini e in effetti non ci si aspettava di vedere in campo Guarin con la testa lontanissima, più o meno in Cina, anche se poi il torpore del colombiano si è diffuso per circa un’ora sulle teste di quasi tutti i compagni. A partire da Murillo, irriconoscibile sull’autogol e in generale in tutta la partita».

ATTACCO STERILE – «L’Inter ha faticato più del dovuto a distendersi nonostante qualche buon fraseggio: Ljajic dietro le punte è meno incisivo rispetto a quando si muove da esterno e le fasce ne hanno risentito parecchio. Poi ecco loro, Jovetic ed Icardi, uno scambio al profumo d’intesa a disorientare anche Toloi che, in confusione, ha scagliato violentemente il pallone nella propria porta».

SUPER HANDANOVIC – «La porta dell’Inter invece è difesa come meglio non si potrebbe da Handanovic che ha provato anche a svegliare i suoi compagni a suon di urla ma con scarsi risultati. E da allora si è trasformato in un personaggio da cartone animato per andare oltre l’umana comprensione sulla conclusione ravvicinata da Cigarini. Se tutta la squadra mantenesse la stessa concentrazione l’Inter avrebbe diversi punti in più».

TROPPI ERRORI – «Gli errori stanno diventando una costante pericolosa, sopratutto se l’attacco continua a non segnare i gol che servono per ritrovare la vittoria. Nonostante nell’ultima mezz’ora Mancini abbia messo in campo tutto il potenziale offensivo Icardi non è mai stato servito in modo invitante con Palacio che ha sprecato una ghiotta opportunità. Delle occasioni create contro il Sassuolo solo il ricordo come, continuando a perdere punti, rischia di diventarlo il primato in classifica».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE