Valenti: “Inter-Verona da non sottovalutare. Conte? Sfogo legittimo se…”

Articolo di
9 Novembre 2019, 12:22
Giacomo Valenti Giacomo Valenti
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “Radio Sportiva”, Giacomo “Ciccio” Valenti, conduttore e tifoso interista, ha parlato di Inter-Verona, dodicesima giornata del campionato di Serie A, e dello sfogo di Antonio Conte dopo la sconfitta di Champions League contro il Borussia Dortmund

LO SFOGO – Queste le parole di Giacomo “Ciccio” Valenti, conduttore e tifoso interista, sullo sfogo di Antonio Conte dopo il ko subito in rimonta in Borussia Dortmund-Inter di Champions League: «Nell’Inter c’è uno spirito dialettico molto ampio, noi tifosi abbiamo varie correnti ma fondamentalmente siamo dei rompiscatole. Per tanti anni abbiamo avuto una cancrena sotto il profilo della campagna acquisti, abbiamo comprato giocatori come Nagatomo e Kuzmanovic. Oggi Conte vuole il meglio. Le spese fatte dalla società nell’ultima estate erano necessarie perché la situazione era molto tosta. Da interista sono felice di ciò che sta dicendo Conte, posso sperare che la campagna acquisti venga integrata. Il personaggio ci mette il faccione, vuole vincere. Quello che ha detto Conte è legittimo se si pensa ai crolli nei secondi tempi di Barcellona e Dortmund. Penso che non mollerà neanche un centimetro, è nel suo dna».

INTER-VERONA – «L’inizio di campionato del Verona è ottimo, la gara di oggi non va assolutamente sottovalutata. Non ci sarà Sensi, mi auguro che i giocatori a disposizione siano in grado di portare a casa i tre punti. Massimo rispetto per il Verona, ma se vuoi fare un certo cammino…».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE