Mondo Inter

Tronchetti Provera: «Inter costruita bene, Eriksen l’esempio! Bravo Conte»

Tronchetti Provera, nel corso del suo intervento a “La Politica nel Pallone” sulle frequenze di Rai GR Parlamento (vedi primo estratto), si esprime anche sulla stagione attuale dell’Inter di Conte, che è prima con merito. E i complimenti fioccano per tutti, da Marotta a Lukaku, passando per Eriksen. Ecco il secondo e ultimo estratto della sua intervista

META ANOCORA LONTANA – Non vuole sentir parlare di scudetto già prenotato Marco Tronchetti Provera: «Devo dire che la squadra si sta mostrando equilibrata in tutti i reparti e con una voglia di vincere che le sta dando qualcosa in più. Romelu Lukaku cresce di partita in partita, ha sicurezza nei suoi mezzi e ha aggiunto sana cattiveria che sembrava mancasse. Lukaku è determinato come uomo-gol ma anche come uomo-assist, formidabile. La coppia è straordinaria, anche Lautaro Martinez è in un grande stato di forma. E pure Christian Eriksen a centrocampo si è trasformato e sta facendo bene. Vanno fatti i complimenti ad Antonio Conte, che ha fatto un lavoro straordinario. Mancano quattordici partite, tutte da vivere. Il calcio è sempre pieno di sorprese, siamo ancora molto lontani dalla meta».

MIGLIORAMENTI INDIVIDUALI – Per Tronchetti Provera il segreto della stagione dell’Inter è da ritrovare nei dettagli: «Beppe Marotta è un grande professionista. Ne approfitto per fargli gli auguri di pronta guarigione, e anche ai suoi colleghi che hanno contratto il virus. Ha fatto un lavoro straordinario insieme a Conte. Le scelte sono tutte azzeccate. L’inserimento graduale di Eriksen dimostra che la squadra è stata costruita bene. Questa è una trasformazione importante, un po’ paragonabile alla capacità aggressiva di Lukaku. Stanno emergendo le qualità migliori di due giocatori di indubbia classe. Questo è uno dei motivi per cui si guarda al futuro con un certo ottimismo. Difficile paragonare Lukaku. In alcune cose ha la forza dei grandi centravanti, ma il modo di appoggiare la palla ai compagni con passaggi precisi in velocità, e fare assist con grande lucidità, è anche superiore ai nostri grandi cannonieri».

MERITI CONDIVISI – Tronchetti Provera non ha dubbi sulle persone con cui complimentarsi: «La squadra che negli ultimi anni ha brillato per volatilità e non continuità di risultato, è diventata una squadra solida in tutti i suoi reparti. L’Inter è la prima squadra per reti segnate e ha la seconda miglior difesa del campionato. Il consolidamento dello spirito della squadra è paragonabile a quella di anni fa. Conte è un allenatore molto capace. La sua storia è oggi confermata per quanto avvenuto nella squadra. Si tratta di un grande allenatore che si è trovato a gestire il gruppo in un momento difficile. Ha fatto un grande lavoro con la dirigenza della società nel tenere unito il gruppo, tenendo la squadra lontana dai problemi esterni. Il merito è di Marotta, Conte e di tutta la dirigenza, che ha tenuto bene in un momento difficile».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button