Trevisani: “Inter favorita, partita con tanti gol. Skriniar? Chi sbaglia…”

Articolo di
10 Agosto 2020, 19:57
Riccardo Trevisani Riccardo Trevisani
Condividi questo articolo

Riccardo Trevisani, telecronista di “Sky Sport”, ha analizzato le possibilità dell’Inter nella sfida di questa sera contro il Bayer Leverkusen. Un commento anche sulle prestazioni di Milan Skriniar.

POSSIBILITÀ – Secondo Riccardo Trevisani, l’Inter è tra le favorite per l’Europa League. Arrivare a sollevare il trofeo, però, non sarà per niente facile: «Se dovessimo fare un podio dell’Europa League metterei Inter, Manchester United e Siviglia. Subito dietro però ci sono Bayer Leverkusen e Shakhtar. L’Inter dovrà guadagnarsela e, vedendo la formazione, ciò che penso è che il finale di campionato ha fatto trovare un tipo di quadratura. Poi possiamo discutere sulle scelte, ma lui ha scelto quegli uomini e con quegli uomini andrà diretto. Menzione particolare per Skriniar che ha avuto 30 opportunità, ne ha sbagliate 25, e come nella vita chi sbaglia paga. Per me i nerazzurri sono favoriti in questa partita e vedremo sicuramente dei gol. Sarà totalmente diversa dalla partita contro il Getafe».

TALENTO TEDESCO – Trevisani ha poi commentato le possibili scelte dei tedeschi in vista di questa sera: «Il Bayer Leverkusen è una bella squadra, con tanto talento, ma quando c’è da concretizzare non riesce a essere continua. Oggi è una squadra diversa rispetto al solito, forse anche un po’ più difensiva. Oltre ad Havertz bisogna fare attenzione anche a Diaby e a Bailey. Sono giocatori che se trovi in serata, sono molto scomodi. Dietro hanno giocatori di talento come Tapsoba, che è molto forte ma spesso è fuori posizione. Aranguiz mancherà molto perché è uno che corre tanto, ma penso che Palacios darà una grande mano in quel ruolo».

SCELTE DI MERCATO – Infine, un commento sulle possibili scelte dell’Inter sul mercato: «Scambio Skriniar-Ndombele? Per la difesa a tre può starci. Il centrocampista francese, inoltre, è perfetto per il gioco di Conte. Parliamo di un centrocampista di fatica, ma metterlo al posto di Gagliardini sarebbe un upgrade. I nerazzurri non sono facilmente migliorabili negli undici, quindi è difficile andare a prendere giocatori che possano aumentare il livello dei titolari. Eriksen è entrato col Getafe e ha timbrato il cartellino, se c’è una partita in cui può far comodo è certamente quella stasera visto che non sarà una partita asfissiante. Io me lo aspetto in campo non a fine gara, ma molto prima».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE