Trevisani: “Due stagioni in una per Icardi. Tre motivi”

Articolo di
26 gennaio 2018, 00:39
Riccardo Trevisani

Il giornalista di Sky Sport Riccardo Trevisani ha spiegato in un servizio per “Calciomercato – L’Originale” le difficoltà recenti di Mauro Icardi: ci sarebbero tre situazioni che avrebbero sfavorito il centravatni argentino in quest’ultimo periodo.

CALO IMPROVVISO«Ci sono due stagioni in una per Mauro Icardi: quella dei primi quattro mesi, quindici partite e diciassette gol numeri da mostro vero, e poi l’ultimo mese e mezzo, un gol in sei partite. Tre principali motivi: l’Inter di Luciano Spalletti e il suo 4-2-3-1 ha subito impattato bene, le squadre avversarie non si aspettavano un gioco così fluido e Icardi ha segnato a ripetizione. Il secondo motivo sono Ivan Perišić e Antonio Candreva, a duecento all’ora nella prima parte di stagione, poi non sono riusciti a dare una mano a Icardi. Meno cross a Icardi vuol dire meno gol. Il terzo motivo è che c’è solitudine di Icardi, quando è solo tutti riescono a marcarlo, quando c’è qualcuno come Éder Citadin Martins diventa marcatura su Icardi e spazio per Éder, come col Torino. Siccome non si possono dare duecento palloni a Icardi dall’esterno è bene affiancargli qualcuno per non essere l’unico obiettivo dei difensori avversari».







ALTRE NOTIZIE