Trevisani: «Barella si autoricarica correndo! Inter favorita da inizio anno»

Articolo di
18 Gennaio 2021, 16:52
Riccardo Trevisani Riccardo Trevisani
Condividi questo articolo

L’Inter ha vinto e soprattutto convinto contro la Juventus di Pirlo. Trevisani – ospite negli studi di “Sky Sport 24” – analizza la prova di entrambe le squadre, concentrandosi soprattutto sulla prestazione di Barella. Di seguito le sue dichiarazioni

DOMINIO – L’Inter non ha solo vinto, ma ha anche dominato contro la Juventus a San Siro. Riccardo Trevisani analizza il match: «L’Inter ha stravinto la partita a centrocampo, non c’è stata soprattutto lì la partita. Nicolò Barella da mezzala rende benissimo, anni fa contro il Milan fu clamoroso in quel ruolo. Si è sempre saputo fosse un predestinato. E lo sta confermando con un allenatore che sta esaltando le sue caratteristiche nello stesso ruolo in cui giocava lui. La sconfitta di Genova è arrivata in una delle peggiori giornate di Barella, e non è un caso. Se pensi a Romelu Lukaku e Lautaro Martinez non sono stati arginati male ieri, è che nelle altre zone del campo è stata fatta tabula rasa perché i tre centrali hanno dominato Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata».

SENZA PADRONE – Per Trevisani il campionato è apertissimo: «Inter favorita? Secondo me lo è da inizio anno. Inter e Juventus hanno le squadre migliori del campionato, la differenza l’ha fatta il Milan che si è messo in testa a questo campionato. Non c’è un padrone assoluto, almeno non c’è negli scontri diretti, però secondo me nel girone di ritorno la Juventus rischia di vedere Inter e Milan più avanti di lei. Ieri la squadra di Andrea Pirlo ha cercato di aggredire l’Inter quindici volte e quindici volte l’Inter è uscita palla al piede: c’è qualcosa che non va nel sistema di aggressione».

INSTANCABILI E NON – Per finire, Trevisani loda Barella e Arturo Vidal: «Barella sembra una pila che si autoricarica correndo, quando dovrebbe essere stanco sembra più in forma. Vidal non può più essere instancabile da quel punto di vista. Non è mai stato un esempio alla Javier Zanetti fuori dal campo, però un Vidal che segna e fa bene è ancora la mezzala migliore nell’Inter, se Stefano Sensi non sta bene e Christian Eriksen non dà segni di vita».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.