Toldo: “Gol alla Juventus di Vieri? No, mio! Handanovic mi somiglia”

Articolo di
20 Aprile 2020, 20:16
Francesco Toldo Inter-Fiorentina
Condividi questo articolo

Francesco Toldo, ex portiere dell’Inter, ha parlato a TMW Radio durante la trasmissione “Stadio Aperto”, toccando diversi temi quali l’impatto del Coronavirus sul calcio, il famoso Italia-Olanda del 2000 e il paragone con Samir Handanovic. 

CORONAVIRUS – Su tutta la questione di riprendere o meno il campionato dopo l’emergenza Coronavirus, Francesco Toldo ha le idee ben chiare: «Per quanto mi riguarda avrei subito chiuso tutto e preparato la stagione per settembre. Niente scudetto, ma dando la partecipazione alle coppe europee. Questo però è solo un mio parere».

EURO 2000 – Uno dei momenti più alti della carriera di Francesco Toldo è sicuramente la semifinale degli Europei del 2000, quando fu l’eroe della semifinale contro i padroni di casa dell’Olanda, decisa ai calci di rigore: «Quel momento l’ho vissuto molto serenamente, solo dopo mi sono accorto dell’impatto e a vent’anni di distanza mi viene ancora ricordato. Mi sono tenuto qualche segreto, io però avevo già pensato a tutto la sera prima. Convinzione, spavalderia e tenacia, se abbinati al talento, possono aiutare a raggiungere i propri sogni e a vincere partite e trofei».

GOL CONDIVISO – Un altro momento emblematico della carriera di Francesco Toldo è la rete a tempo scaduto contro la Juventus, a San Siro, nel 2002, “condiviso” con Christian Vieri: «Quel gol venne assegnato a Vieri, ma in realtà non l’aveva nemmeno toccata. Figuriamoci, aveva i piedi di marmo, anche se siamo grandi amici. La cosa comunque fu molto divertente, perché mai mi sarei aspettato di fare gol a San Siro contro la Juventus davanti a 80mila spettatori. Penso sia la cosa più divertente che mi sia capitata in carriera».

PORTIERI SIMILI – Infine, Toldo ha anche parlato di Samir Handanovic, attuale portiere dell’Inter: «Handanovic mi somiglia molto, è tranquillo e concentrato. Mi piace come portiere, nonostante le difficoltà che incontra in ogni stagione penso che sia in cima alla lista dei migliori al mondo. Lui ha giocato molto bene per anni, anche se l’Inter non riesce ad arrivare alla vetta. Quando un portiere fa una parata sembra che sia dovuta, ma bisognerebbe dare più importanza, specialmente quando uno come lui ha un rendimento alto».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE