Thohir-Moratti, segnali di guerra? Intanto ecco i cinesi – CdS

Articolo di
22 aprile 2016, 07:24
Moratti Thohir

Secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport”, i soci di minoranza cinesi starebbero per arrivare nell’Inter, anche se Thohir deve avere l’avallo di Moratti per poter entrambi vendere parte delle loro quote. E in caso di rifiuto da parte dell’ex patron, l’indonesiano potrebbe prendere delle misure che porterebbero la società sul piede di “guerra”…

MINORANZA CINESE – “I cinesi entreranno nell’Inter con una quota di minoranza perché Thohir ha assicurato più volte che non intende cedere il controllo del club né i migliori giocatori. Se non ci saranno intoppi, è previsto un aumento di capitale dedicato, un’operazione che va per forza concordata tra Moratti e Thohir. L’idea è quella di mantenere l’attuale rapporto di forze tra i soci, con il 14% ceduto dall’indonesiano e il 6% dal petroliere, ma l’ex patron deve dare il via libera definitivo”.

SEGNALI DI GUERRA? – “Thohir potrebbe ovviare a un eventuale rifiuto trasformando in versamento in conto capitale una parte del finanziamento sociale a titolo oneroso. Così abbasserebbe la quota di Moratti e alzerebbe la propria, ma sarebbe un segnale di guerra che non vuole. I cinesi però sono necessari per portare una liquidità prevista tra i 50 e i 60 milioni. Se aumenteranno il loro ‘peso’ in futuro poi si vedrà”.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE