Thohir e l’esempio di Agnelli – TS

Articolo di
14 gennaio 2016, 10:32
Agnelli - Thohir

“Tuttosport” invita Erick Thohir a comportarsi come Andrea Agnelli, vale a dire come un presidente-tifoso. Il ribadire l’obiettivo terzo posto sarebbe un segnale di debolezza che finirebbe per indebolire l’ambiente.

PRENDERE ESEMPIO – Thohir dovrebbe prendere esempio da Agnelli. Mentre il presidente dell’Inter abbassa i toni parlando di obiettivo terzo posto dopo la sconfitta col Sassuolo, il suo omologo bianconero di fronte a Rumenigge sbandiera il sogno di vincere la Champions nonostante l’ostacolo Bayern.

CALO DI TENSIONE – Secondo “Tuttosport” non si capisce perchè Thohir debba continuare a parlare di terzo posto, come fa dall’estate, dopo la prima parte di stagione dell’Inter. Ragionare da formichina non paga e il rischio è di far abbassare la tensione a tutto l’ambiente, proprio mentre gli avversari lavorano per risalire.

INTER DIVISA – L’Inter in questo momento è divisa tra la realpolitik di Thohir e i sogni di Mancini. Il tecnico, che ha già fatto tanto, ha capito che con un paio di innesti di livello la sua Inter potrebbe spiccare il volo. Ma a Thohir interessa il piazzamento ed è inderogabile sul rispetto delle norme UEFA, per cui prima di comprare bisogna cedere.

CONTRACCOLPO – L’immobilismo voluto da Jakarta rischia di avere un effetto boomerang. Lasciare cristallizzate le cose può favorire chi sta dietro, ad esempio la Roma che con Spalletti si rilancia in grande stile. L’Inter fin qui si è alimentata soprattutto dell’entusiasmo dato dal primato in classifica e se Juventus e Napoli dovessero staccarsi il contraccolpo psicologico potrebbe essere pesante. Thohir parla di terzo posto come fosse uno scudetto, ma dovrebbe prendere esempio da Galliani, che nel 2013 fu molto chiaro con Allegri circa la differenza tra un piazzamento e un titolo.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE