Teotino: “Eriksen? Non bello quanto fatto da Conte: l’ha umiliato!”

Articolo di
15 Luglio 2020, 07:47
Gianfranco Teotino
Condividi questo articolo

Teotino giudica negativamente quanto fatto da Conte a Eriksen, entrato solo all’83’ di Inter-Torino lunedì. Secondo il giornalista, ospite di “90° Notte Gol” su Rai 2, il comportamento del tecnico nei confronti del danese è inspiegabile.

LA STAGIONEGianfranco Teotino analizza il rendimento dell’Inter di Antonio Conte: «Io penso che dei progressi ci siano, piccoli e forse meno importanti di quello che all’Inter si attendevano. Ha otto punti in più rispetto allo scorso campionato, per quel che valgono le comparazioni fra campionati diversi, ha ridotto il distacco con la Juventus. Vediamo, per me è molto importante quello che accadrà in Europa League: l’Inter ha avuto un sorteggio molto fortunato, ha un cammino abbastanza in discesa fino alla finale. Anche lì possiamo vedere se l’Inter, con Conte, sarà migliorata».

NIENTE CAMBIO – Teotino esclude quasi del tutto il nome di Massimiliano Allegri: «Solo se Conte dovesse fare il gesto che fece alla Juventus, cioè andarsene improvvisamente a nuova stagione già cominciata. Altrimenti penso che, con il fatto che sta pagando degli ingaggi clamorosi non solo a Conte ma anche a Luciano Spalletti, la società abbia deciso di tenerlo. Però si dovranno mettere d’accordo sul mercato: penso che Giuseppe Marotta, la proprietà e i dirigenti giudichino gli ingaggi di giocatori come Edinson Cavani, Edin Dzeko e Arturo Vidal superiori al loro valore attuale. Su Christian Eriksen non è nemmeno bello quello che ha fatto Conte. Metterlo a sette minuti da una partita già vinta che senso aveva? Forse questo se lo poteva risparmiare, è stato un po’ un volerlo umiliare davanti a tutti».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE