Tavecchio: “Inter-Conte? Nessun romanticismo, un contratto da 12 milioni!”

Articolo di
3 Settembre 2020, 19:58
Marotta Conte Inter Marotta Conte Inter
Condividi questo articolo

L’Inter e Conte hanno deciso di proseguire insieme dopo la delusione della sconfitta in finale di Europa League. Di questo ne parla Carlo Tavecchio, ex presidente della FIGC, ai microfoni di “Stadio Aperto” su “TWM Radio”. Di seguito le sue dichiarazioni

NESSUN ROMANTICISMO – L’Inter, Antonio Conte e la chance fallita in finale di Europa League tra gli argomenti affrontati da Carlo Tavecchio: «Final Eight in Europa? Non c’era altra possibilità, abbiamo avuto anche la possibilità di vincere la finale con l’Inter. Purtroppo ha avuto questa sfortuna o demerito. Conte? Vada a prendere le interviste che ho rilasciato io, quando dicevo che era impossibile rescindere un contratto da 12 milioni di euro netti. Tutti possono raccontare le storie romantiche ma quando ci sono 12 milioni non c’è nessun romanticismo, ci sono ci contratti. E i contratti valgono più delle altre cose. Conte è una persona che può anche permettersi il lusso di fare certe cose».

GAP – Tavecchio parla anche del lento avvicinamento dell’Inter alla Juventus: «La mia filosofia è sempre stata quella dell’organizzazione. La Juventus ha una gerarchia chiara, si sa con chi si deve parlare e quindi i risultati arrivano perché c’è questa stretta connessione tra le varie aree e il campo. Superare questo gap non è facile. Io penso che a Milano, Napoli e Roma dovrebbero iniziare a copiare questo modo di comportarsi. In questo momento siamo più vicini a ridurre il gap, ma la Juventus è ancora avanti».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE