Mondo Inter

Tardelli: “Biscotto a Madrid, perché si devono ammazzare? Hakimi…”

Dopo l’ottima vittoria sul Bologna, l’Inter dovrà ora prepararsi all’ultima giornata dei gironi di Champions League. Ecco l’analisi di Marco Tardelli a Sabato Sport su “Radio Rai 1”, che si sofferma anche sul protagonista Hakimi.

MEGLIO DUE FERITI – L’Inter può ora concentrarsi sull’ultima partita del girone di Champions League. Una sfida da dentro o fuori contro lo Shakhtar Donetsk. Con il pericolo di quello che succederà a Madrid, dove Real Madrid e Borussia Monchengladbach si affrontano. Un pareggio al Bernabéu qualificherebbe entrambe le sfidati, con buona pace di ciò che succede a San Siro. Il cosiddetto “biscotto” che Marco Tardelli tutto sommato comprende. Ecco le sue parole: «Io credo che nello sport si debbano giocare le partite e vince chi è più bravo. Se un pareggio qualifica tutte e due, non vedo perché si debbano ammazzare. Anche una squadra italiana lo farebbe, giocando una partita un po’ meno dura».

PENDOLINO – Dopo la doppietta in Inter-Bologna, Tardelli fa un paragone importante per Achraf Hakimi. E, più in generale, attribuisce un peso specifico all’acquisto dell’esterno marocchino da parte dell’Inter. Ecco le sue parole: «Mi sembra simile a Cafu. Molto veloce, molto offensivo, riesce a fare tutto il campo. Un ottimo giocatore, ha qualità fisiche ma anche tecniche. Per quello che ha dimostrato fino ad adesso, è stato un ottimo acquisto».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh