Mondo Inter

Tacchinardi: «Inter forte, ma scherza col fuoco! Handanovic? Furbo»

L’Inter ha una rosa molto competitiva e a pieno regime rimane una delle candidate al titolo, ma non deve sottovalutare i problemi emersi in questo avvio di stagione. A sostenerlo è l’ex calciatore Tacchinardi, che a Maracanà su TMW Radio ha parlato anche del controverso episodio di Handanovic contro il Sassuolo (vedi articolo). 

DENTRO LA PARTITA – Alessio Tacchinardi ha parlato dell’Inter di Simone Inzaghi e di questo avvio di stagione dei nerazzurri: «Ci sono anche gli avversari che stanno dimostrando di fare un calcio bello, divertente e intenso. Le partite sono veramente belle da vedere, tutte interessanti con allenatori positivi che vogliono giocare e vincere la partita. L’Inter mi dà la sensazione che quando preme l’interruttore fa tre gol in scioltezza a tutti, anche se sta scherzando un po’ col fuoco. È una rosa fortissima, sicuramente deve cercare di stare dentro la partita per novanta minuti. Però questi recuperi sono sintomo di una squadra con gli attributi, una squadra che ci crede e che sicuramente, anche con il lavoro del grande Antonio Conte, ha acquisito una mentalità vincente. Magari anni fa andando sotto poteva avere difficoltà di personalità, oggi invece gioca fino alla fine con il petto in fuori».

ROSSO! – Tacchinardi ha concluso il suo intervento analizzando l’episodio che ha coinvolto il portiere dell’Inter Samir Handanovic contro il Sassuolo: «Handanovic era da espulsione. La cosa che non esiste è che il VAR non mandi l’arbitro a vedere il contatto. Poi Handanovic è stato furbo, scaltro ed esperto, l’avrei fatto anch’io. Sbagli la lettura della traiettoria, ed è stato un errore, ti trovi lì in quel momento e decidi di fare una furbata e di ingannare il più possibile, tra virgolette. Però si vede il contatto con il braccio e con la gamba. Il VAR non può far finta di niente, indipendentemente dal fatto che l’Inter l’abbia ripresa. È un episodio decisivo di una partita, non riguarda l’Inter o la Juventus. Non esiste sbagliare in un momento così delicato della partita».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button