Mondo Inter

Tacchinardi: “Inter, ecco il punto debole! Donati? Rischia ma involontario”

Tacchinardi è stato ospite della trasmissione “Pressing Serie A” su Rete 4. L’ex centrocampista della Juventus e opinionista ha individuato in una particolare zona di campo il punto debole dell’Inter di Conte

L’OPINIONE – Le parole di Alessio Tacchinardi: «Si va dentro sempre molto centrale. Se ha un problema l’Inter, a prescindere dall’intensità che devi sempre mettere in una partita, è l’imprevedibilità sugli esterni. Ci sono dei difensori sugli esterni che buttano dentro il pallone ma mai sono bravi a saltare nell’uno contro uno. Parliamo delle caratteristiche di Ivan Perisic, nelle partite difficili devi trovare quelli bravi nell’uno contro uno. L’Inter sulle fasce non ce li ha e lavora molto nella zona centrale con le due punte. Arturo Vidal? Antonio Conte predilige un giocatore come il cileno, ma si rende conto che di giocatori fisici e muscolari in mezzo al campo ne ha. Deve trovare qualche giocatore imprevedibile. Stefano Sensi e Nicolò Barella hanno qualità ma Christian Eriksen è forte, fatto e finito, con gol nel piede. Per me dovrebbe cercare sui quinti qualche giocatore con più qualità nell’uno contro uno. Il fallo di Giulio Donati su Nicolò Barella? Molto pericoloso, può rischiare di rompere tibia e perone. Però non era volontario».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh