Suma: “De Boer agli sgoccioli, Leonardo avanza. Samp-Inter…”

Articolo di
29 ottobre 2016, 01:14
Mauro Suma
Condividi questo articolo

Nel suo editoriale per “TuttoMercatoWeb” Mauro Suma dedica due paragrafi all’Inter, esponendosi sia sul passato sia sul futuro della società nerazzurra. Dopo aver paragonato le proteste dei tifosi per lo scambio non andato in porto tra Fredy Guarín e Mirko Vučinić a quelle per il possibile licenziamento di Frank de Boer il giornalista che segue le partite del Milan per il canale tematico rossonero ha comunque definito Leonardo molto vicino al ritorno.

TIFOSI VOCE ASCOLTATA – “Nel gennaio 2014 come nell’ottobre 2016. I tifosi dell’Inter confermano di essere i custodi dell’ortodossia, nel dopo Massimo Moratti. Prima c’era il presidente, adesso ci sono loro. Quasi tre anni fa sono stati loro per primi ad accorgersi che lo scambio fra Fredy Guarín e Mirko Vučinić non andasse fatto, sul piano tecnico e su quello sportivo, sul piano degli equilibri fra grandi squadre e dell’opportunità complessiva. E lo scambio, giustamente, non si fece. Vučinić era agli ultimi fuochi, mente Guarín è stato ceduto un anno dopo (due, ndr) per quindici milioni tondi tondi. La stessa cosa sta accadendo oggi. Il tifoso interista si è accorto che il problema attuale non è Frank de Boer. Non lo è la sua serietà, non lo è la sua buona fede. Che sono evidentissime, a occhio nudo. C’è molto altro, dal mercato alle procedure interne, dall’organigramma all’operatività quotidiana, da mettere a posto prima della panchina. Il sostenitore nerazzurro lo ha colto alla perfezione ed è grazie al clima positivo sugli spalti che la squadra ha poi battuto il Torino, senza farsi attanagliare dal destino di de Boer”.

ESONERO SOLO RIMANDATO – “Eppure de Boer è agli sgoccioli. Leonardo avanza. Nulla di male. Leonardo ha giocato un ottimo calcio con il Milan 2009-2010, ha riportato su in classifica l’Inter 2010-2011 ed è andato al Paris Saint-Germain con la benedizione di Moratti che aveva iniziato le grandi e lunghe manovre della cessione del club. Ma per i tifosi dell’Inter è un uomo che ha abbandonato, ormai la vicenda, anche se non correttamente, è passata così. E dovranno lavorare molto di dialogo con i tifosi interisti, se davvero arriverà Leonardo, sia Moratti e Javier Zanetti sia i grandi media supporter. A proposito di Inter: domani Sampdoria con il coltello fra i denti. Con gran parte dei titolari che a Torino, contro la Juventus, hanno riposato dando vita a una formazione quasi da Coppa Italia. Tutte legittime le scelte dell’ottimo Marco Giampaolo che fa quello che meglio crede per programmare e dosare le fatiche della propria squadra. Ma che sia tutto giusto e sacrosanto a livello di principio forse no, probabilmente no. All’Inter in ogni caso nessuno se ne è occupato”.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE