Spalletti verso record storici, ma in negativo – TS

Articolo di
9 febbraio 2018, 12:29

“Tuttosport” sottolinea che l’Inter contro il Bologna è chiamata a vincere anche per evitare a Luciano Spalletti di entrare nella storia dal lato sbagliato, quello dei record negativi.

VINCERE – Adesso basta con le parole, bisogna pensare al campo. Domenica a San Siro arriverà il Bologna ed è obbligatorio per l’Inter tornare alla vittoria per evitare di scrivere una nuova pagina nel libro – nero – dei record negativi. Dentro il campo, sottolinea “Tuttosport” l’Inter non fa più il suo dovere dal 3 dicembre, o meglio, dal 16 con la sconfitta interna con l’Udinese, visto che lo 0-0 in casa della Juve del 9 era stato indubbiamente un buon risultato

RECORD STORICI – L’Inter dopo il 5-0 al Chievo e lo 0-0 all’Allianz Stadium, è stata eliminata in Coppa Italia nei quarti di finale dal Milan e ha raccolto due sconfitte (Udinese e Sassuolo) e cinque pareggi consecutivi. In totale, in Serie A, fanno otto partite senza vittorie – 6 punti collezionati; nello stesso lasso di tempo solo il Chievo ha fatto peggio con 2 -, primato eguagliato nel campionato a girone unico con il bilancio, tutt’altro che lusinghiero, raccolto dai nerazzurri di Stefano Pioli nel girone di ritorno del campionato scorso, quando il ruolino fu addirittura peggiore con 2 pareggi e ben 6 sconfitte. Ma se domenica non arriveranno i 3 punti con il Bologna di Donadoni, la striscia diventerà di nove partite e il nome di Spalletti, suo malgrado, finirà abbinato a un record di quelli assolutamente dimenticabili. Il tutto, senza contare le due gare di Coppa Italia, anch’esse non vinte (col Pordenone finì 0-0 dopo 120 minuti, con l’Inter qualificata poi ai rigori), che portano il totale a dieci gare senza successi, a un passo dalla striscia di undici ottenuta nella stagione ’03-04 con Alberto Zaccheroni in panchina.







ALTRE NOTIZIE