Spalletti fa l’alchimista per rilanciare l’Inter – TS

Articolo di
15 febbraio 2018, 12:28
Luciano Spalletti Inter-Pordenone

Il tecnico dell’Inter ha abbandonato la filosofia della formazione titolare immutabile di inizio stagione e sta studiando nuove soluzioni per rendere più imprevedibile la squadra nerazzurra

Tuttosport oggi in edicola ha dedicato spazio all’analisi tattica dei cambi che Spalletti sta preparando per modificare l’Inter e renderla più imprevedibile rivitalizzando il suo gioco. La “formazione filastrocca” degli undici titolari inamovibili di inizio stagione è ormai un pallido ricordo, ora il tecnico toscano ha scoperto di avere varie alternative in rosa (grazie anche al mercato invernale) e la crisi di inverno ha stimolato Spalletti a trovare nuove soluzioni e il primo assaggio è stata la vittoria di domenica contro il Bologna che ha messo fine alla lunga striscia di partite senza vittoria. Le risposte positive sono arrivate soprattutto da Eder, Karamoh e Rafinha e proprio il brasiliano ha dimostrato di poter alzare notevolmente il tasso tecnico rispetto a tutti gli altri giocatori utilizzati come trequartisti. Questi singoli in ascesa consentono alcune varianti tattiche, contro il Bologna l’Inter ha giocato col 4-3-3 pronto a trasformarsi in 4-3-1-2 con l’inedita invenzione di Perisic mezz’ala e che offrirebbe la possibilità di sfruttare Rafinha come trequartista dietro Eder e Icardi.







ALTRE NOTIZIE